L’Helvia Recina non conosce ostacoli
Falconara superata in scioltezza

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Esultanza-punto-2-300x244La Roana continua la sua marcia in vetta. Con i risultati di Team 80 e Scavolini già acquisiti per la formazione di Sergio Innocenzi era fondamentale battere la Clea Falconara nel dodicesimo turno per restare in testa alla classifica del girone A e tenere a distanza la formazione di Montecchio in vista dello scontro diretto in terra di Montefeltro nel penultimo turno. Contro le falconaresi, già superate all’andata per 3-1, sono tornate a disposizione sia Francesca Cortignani che Valentina Foglia, un recupero lampo il suo dopo l’infortunio alla caviglia della scorsa settimana in quel di Castelbellino, mentre ancora indisponibile è Naiara Fernandes che non ha smaltito i problemi muscolari. La Clea si presentava a questa sfida rilanciata dalla vittoria sul Bottega nell’ultima uscita, ma di fronte a Giorgi e compagne non c’è stato niente da fare: 3-0 (25-18, 25-21, 25-15) il risultato finale in favore delle tigrotte biancoazzurre. La Roana è partita subito decisa nel primo set a imporre il suo gioco e l’inizio di gara ha confermato questa volontà con un parziale iniziale di 17-10 frutto dell’ottimo lavoro a muro di Storani e Lombardi e degli attacchi in banda ben distribuiti di Giorgi e Carpera. La Clea, troppo fallosa in attacco e deconcentrata in fase difensiva prova a rientrare in gara ma viene subito stoppata e il primo set è di marca Helvia Recina sul 25-18 con l’ultimo pallone messo a terra da Elisa Giorgi. Il secondo set viaggia sui binari dell’equilibrio fino al 15-15 con una Clea più determinata ed efficace in attacco e una Roana sciupona sia in attacco che al servizio, qualche errore di troppo che permette alle anconetane di rimanere aggrappate nel punteggio. Lo strappo decisivo si consuma sul 20-16 grazie agli attacchi efficaci di una Barbara Carpera in grande spolvero e alle bordate dal centro di Federica Bonfigli. Nel finale si viaggia punto a punto con alcune imprecisioni da entrambe le parti e il finale 25-21 premia la Roana che nel momento decisivo ha saputo far valere il maggior tasso tecnico e agonistico. La Clea risente del contraccolpo psicologico e molla di schianto nel terzo set subendo un parziale di 9-0 in apertura, frutto tra l’altro di due punti in attacco di Lombardi e di tre errori punto avversari, che riesce in parte a ricucire risalendo la china fino al 14-10 con la Roana evidentemente troppo rilassata visto l’ampio margine di vantaggio e quindi meno efficace in attacco e troppo fallosa. Al rientro dal time out chiamato da coach Innocenzi la Roana ricomincia a macinare gioco e allunga nuovamente, stavolta senza possibilità di replica, fino al 25-15 finale messo a terra dalla grande ex di turno Sara Lombardi. Nella seconda parte di terzo set spazio in campo anche per Michela Barletta, Ilenia Peretti in regia, anche tre punti per lei con un muro, un ace e una palla di seconda, e per Lucia Evangelisti al suo esordio assoluto in serie C. Grazie a questa vittoria la Roana resta in vetta alla classifica insieme alla Gs Team 80 e con tre lunghezze di vantaggio sulla Scavolini Montecchio, cui le ragazze faranno visita sabato 21 alle 18, un match fondamentale per definire le prime tre posizioni del girone e con la voglia di vendicare la sconfitta dell’andata che brucia ancora. Buon esordio anche per la tv streaming della società con oltre trenta contatti che hanno seguito in diretta la gara con la Clea Falconara sul sito www.ustream.tv/channel/helvia-recina-2000.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X