Okere la stella, Pomiro il flop
Siroti (41 anni) highlander

IL NOSTRO PAGELLONE SUL CORRIDONIA - Positivo l'apporto di Ciucci, Barucca, Martinelli e Raffaeli. Rimandati De Caro, Foglini e Bugiolacchi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
LUC_8393-300x200

Il bomber del Corridonia Okere

di Tommaso Venturini

Il pagellone di fine anno del Corridonia.

Di Fiore 6: Un inizio di stagione brillante, poi qualche indecisione nelle ultime gare in cui ha difeso i pali della porta rossoverde, prima della rescissione del contratto avvenuta a fine novembre per problemi personali.

Carnevali 6: Ha disputato le ultime gare in sostituzione di Di Fiore, con buona personalità e senza errori gravi all’attivo. Sarà lui a difendere la porta rossoverde in questo 2012.

Martinelli 6.5: Il capitano di mille battaglie a quasi 37 anni è riuscito a trovarsi sempre pronto e raramente si fa sorprendere sulla sua zona di campo. Condottiero.

Moschetta 6: Il giovane difensore di mister Ciarlantini ha dimostrato buona duttilità e spirito di sacrificio, ma avrà qualcosa da rivedere tecnicamente.

Santinelli 5.5: L’altro svincolato di “lusso” dopo un avvio di stagione deludente si era ripreso nelle ultime gare, soprattutto in casa, in cui aveva trovato una buona intesa con Siroti.

Siroti

Il difensore Paolo Siroti

Siroti 6: Il “vecio” nonostante la carta d’identità (quest’anno compirà 42 anni) ha disputato praticamente tutti i minuti di questo primo scorcio di stagione, tra comprensibili alti e bassi. Highlander.

Tentella 5.5: Come per Moschetta ottimo spirito di sacrificio e tanta determinazione, anche se in qualche partita ha mostrato la sua inesperienza.

Zuffati 6: Chiamato in causa con maggior continuità nell’ultimo scorcio di stagione ha saputo abbinare l’aspetto atletico e quello tattico abbastanza bene. Potrà essere utile da qui a fine stagione.

Barucca 6.5: Il centrocampo è stato il reparto migliore nel girone d’andata del Corridonia grazie all’intesa che ha saputo istaurare da subito con Ciucci. Anche due reti ad impreziosire un buona prima parte di stagione.

Ciucci 7: Il gioiellino proveniente dalla Sangiustese ha disputato delle gare a dir poco sontuose, in cui ha fatto valere tutto il suo potenziale dal punto di vista tecnico e atletico. Ancora deve gestirsi meglio ed evitare qualche intervento falloso inutile, ma è lui il futuro del calcio marchigiano.

De Caro 5: L’esatto opposto del suo quasi coetaneo Ciucci (16 contro 17 anni). Arrivato con grande attesa dalla Sampdoria, nelle volte in cui è stato impiegato da titolare non ha saputo rendersi utile al gioco della squadra. Da segnalare comunque qualche spunto tecnico notevole. Deve crescere molto e lo sa.

Nerpiti

Il centrocampista Massimo Nerpiti

Foglini 5.5: Meno dinamico rispetto a Barucca e anche poco propositivo in zona gol, anche se in qualche circostanza è stato utile in fase di impostazione nel 4-2-3-1 classico di mister Ciarlantini. Potrebbe essere l’arma in più nel girone di ritorno.

Nerpiti 6.5: Come per Martinelli 37 anni e non sentirli. Distribuisce alla grande il gioco con il suo sinistro ancora magico. Ogni tanto ha qualche pausa più che giustificata, ma ogni squadra che affronta il Corridonia ha sempre più di mille attenzioni nei suoi confronti.

Raffaeli 6.5: Sempre utile sia quando parte titolare sia quando subentra a partita in corso. Buona tecnica e buon tiro da fuori, ancora pecca di dinamismo, soprattutto in fase d’interdizione. Anche lui molto giovane, sarà utile per lo sprint finale in primavera.

Tartabini 6: Altro giocatore svincolato, che nella prima parte di stagione è parso sotto il suo livello abituale. In 3-4 circostanze ha comunque portato fosforo e tecnica nella zona centrale del campo.

Bugiolacchi 5.5: Il voto è legato alle aspettative che da sempre lega a sé questo grande attaccante per la categoria. In troppe partite è sembrato fuori dagli schemi e abulico, ma al momento giusto ha saputo comunque mettere a segno 6 reti mantenendo intatta la possibilità di tornare in doppia cifra per il sesto anno consecutivo tra campionati di Promozione ed Eccellenza.

Bugiolacchi-1

Il bomber del Corridonia Giuseppe Bugiolacchi

Di Giosaffatte 6: Impiegato sempre a partita in corso, si è fatto sempre trovare pronto e ha dato una mano alla squadra nei momenti di difficoltà. Al 2012 chiede di poter segnare il suo primo gol in Eccellenza.

Okere 8: E’ stata la rivelazione del 2011 non solo per quanto riguarda il Corridonia. Il nigeriano ha ritrovato se stesso ed è riuscito a mettere in mostra tutto il suo talento, legato ad una velocità innata e ad una buona tecnica. Giocando da punta esterna ha già segnato 7 gol fornendo delle prestazioni maiuscole sia in casa che in trasferta. È stato l’anima di un Corridonia al di sotto delle aspettative.

Pettinari s.v.: Ha disputato pochi minuti, troppo pochi per dare un giudizio. Nel girone di ritorno potrà mettersi in luce e mostrare le sue buone qualità.

Pomiro 4: E’ arrivato a Corridonia dalla Sangiustese e tutti i tifosi lo osannavano come il “Messi dell’Eccellenza”. Ha giocato da Pomiro soltanto in due circostanze, quando ha acceso il suo indubbio talento, poi il vuoto assoluto. Messo prima in panchina poi in tribuna da un contestato mister Ciarlantini, a fine novembre ha rescisso il contratto per tornare a Monte San Giusto, in Seconda Categoria. Talento sprecato.

Giovanni-Ciarlantini

Giovanni Ciarlantini, mister del Corridonia

Rapacchiani 6.5: Giovane molto interessante nonostante un fisico ancora da teenager. Tecnicamente è già pronto, dovrà crescere dal punto di vista atletico e caratteriale ma potrà essere un’arma importante per Ciarlantini già nel girone di ritorno.

All. Ciarlantini 6: Sicuramente un’annata sinora al di sotto delle aspettative per il suo Corridonia, ma le colpe non sono certamente da imputare solo al tecnico, che più volte ha provato con scelte coraggiose (vedi esclusione di Pomiro), a riaccendere l’entusiasmo nei suoi giocatori. Dopo la partenza degli svincolati si è trovato con una rosa molto giovane, con tutte le carte in regola per raggiungere una salvezza tranquilla nonostante tutto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X