Conflitto d’interessi all’Apm
Angeletti: “Solo logiche aziendali”

Il presidente ha spiegato che l'intero Cda era a conoscenza del suo ruolo all'interno della Focus Sgr. Lunedì si riunirà nuovamente la Commissione per la decisione politica: minoranza e maggioranza chiederanno le dimissioni del presidente e del Cda
- caricamento letture
V4D9637-300x256

Il presidente dell'Apm Rolando Angeletti

di Alessandra Pierini

Tutti nel cda dell’Apm sapevano che Rolando Angeletti è il vice presidente di Focus Sgr Spa e tutti sapevano che c’era un conflitto d’interesse nella consulenza affidata alla società jesina. Lo ha spiegato questa mattina lo stesso Angeletti che ha relazionato alla commissione bilancio del consiglio di Macerata in merito alla vicenda di affidamento di una consulenza delvalore di 19.000 euro per l’Apm di cui è presidente alla Focus di cui è vice presidente. Hanno partecipato alla riunione anche il direttore dell’Apm Stefano Cudini e il consigliere Wladimiro Cerquetti. Angeletti ha spiegato le ragioni che hanno indotto l’Azienda partecipata dal Comune a scegliere Focus come advisor : «Il Cda è obbligato a seguire gli indirizzi dati dal proprio socio di controllo, il Comune in questo caso. Il 16 febbraio il Sindaco di Macerata ha convocato i sindaci di riferimento delle società Atac spa, Assem spa e Assm spa e i presidenti delle società che hanno concordato l’opportunità di un progetto di aggregazione delle società. L’11 marzo è emerso il bisogno di un advisor unico. Dopo aver evidenziato ai colleghi presidenti il mio incarico in Focus, ho presentato loro la società e tutti i partecipanti alla riunione hanno ritenuto opportuno affidare, ancorchè distintamente per ciascuna società l’incarico a Focus, oltre che per la professionalità, anche per la credibilità esercitata verso il ceto bancario e in particolare con Banca Marche maggior partner finanziario di tutte le società. Se il progetto fosse stato valutato positivamente dall’Advisor avremmo avuto anche una verosimile copertura finanziaria per sostenere il piano industriale».
V4D9631-300x203«Nella delibera del 9 maggio con cui l’Apm ha affidato l’incarico a Focus – fa notare Fabio Pistarelli (Pdl) – il ruolo di Angeletti nella società non viene affatto evidenziato». Nel verbale della riunione del cda di martedì, invece, la vicepresidenza di Angeletti è stata sottolineata e si fa riferimento a un conflitto d’interessi: «Il Presidente  – si legge nel verbale – ritiene che le notizie riportate dalla stampa siano tendenziose e nuociono alla società sotto l’aspetto reputazionale con grave danno d’immagine. La sua logica è sempre stata aziendalistica e tesa a favorire l’efficacia delle decisioni prese. Le delibere sono sempre state assunte all’unanimità, salvo per due casi di conflitto d’interessi, l’una riguardante l’incarico assegnato a Focus in cui si è astenuto il presidente, l’altro per la formazione del bando per l’assunzione di un geometra in cui il Vice presidente si astenne per consentire, ove lo avesse voluto, la partecipazione al concorso del figlio. Il Presidente evidenzia anche come, nonostante l’infondatezza delle notizie apparse sulla stampa che hanno leso la sua dignità, lo stesso non ha replicato pubblicamente».
V4D9579-300x199Nella stessa seduta, il cda ha deliberato «di inviare tutta la documentazione al sindaco di Macerata perché possa esercitare le attività di controllo e coordinamento che le norme gli attribuiscono e di rimettere l’operato del cda alle linee guida e alle direttive indicate dal socio di maggioranza».
Il Pdl attraverso i consiglieri Deborah Pantana e Claudio Carbonari hanno rivendicato al sindaco come, vista l’importanza dell’argomento, il consiglio andava informato della situazione . Massimo Pizzichini dell’Udc invece ha fatto leva sul conflitto d’interesse: «Lei – ha detto ad Angeletti – era ben consapevole che c’era un conflitto di interesse». Pronta la risposta del Presidente:«Come previsto dalla legge, ho informato tutti gli interessati e, pur non obbligato, mi sono astenuto dalla votazione».

RV4D9605-300x219olando Angeletti ha anche risposto alle domande di Cronache Maceratesi.
Come mai la Focus Sgs ha applicato al Comune di Macerata una tariffa molto inferiore rispetto a quella prevista pari a un valore compreso tra 44.000 e 66.000 euro?
«La trattativa sul compenso è stata fatta direttamente dal direttore quindi è stato bravo lui».

Quante altre società come Focus ci sono nelle Marche?
«Nelle Marche è l’unica e tra l’altro non dimentichiamo che è partecipata al 100% dalla Banca delle Marche».
Sono stati rispettati i criteri di affidamento previsti dall’art. 17 del regolamento dell’Apm?
«Sono stati rispettati pienamente tutti i criteri e si è fatta la scelta in maniera obiettiva».
In seguito al referendum e all’abolizione dell’art. 23 bis, l’unione delle società di servizi potrebbe sembrare non necessaria ma non è di questo avviso Romano Carancini: «Ritengo che l’abolizione del 23 bis rafforzi l’esigenza  di valorizzazione dell’utenza e del territorio e spinge a creare dei poli forti. Da non sottovalutare il fatto che per la prima volta dopo anni, 4 comuni importanti Macerata, San Severino, Tolentino e Civitanova Marche si sono seduti intorno ad un tavolo per un intento condiviso».
Al termine dell’audizione la commissione ha deciso di prendersi qualche giorno di riflessione sulla questione rivedendosi per le decisioni politiche  del caso lunedì, prima della riunione del Consiglio comunale chiamato a discutere un interrogazione ed un ordine del giorno sul caso Apm. Minoranza e maggioranza sembrano confermare l’intenzione di chiedere le dimissioni del presidente Angeletti e dell’intero Cda.

(Foto di Guido Picchio)

V4D9588-199x300aleV4D9616-300x200V4D9598-300x200
V4D9576-300x205V4D9578-300x224
V4D9586-300x200V4D9593-300x199



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X