Gli Allievi della Maceratese
cadono sul più bello

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Giorgio-Gianferro-allenatore-giovanissimi-Fulgor-Maceratese

Sembrava fatta, o quasi. L’ultimo gradone prima di due “semplici” scalini, o almeno cosi si pensava. Ma proprio sul più bello la Fulgor cadeva rovinosamente a terra. E’ il sunto del big match categoria Allievi tra Maceratese e Tolentino, disputatosi ieri in un “Colle Arena” in condizioni perfette nonostante la pioggia insistente ed incessante caduta su Macerata da sabato sera. Giunti all’appuntamento orfani di Andrea Capenti, appiedato per squalifica, i biancorossi avevano dalla loro parte la preziosa vittoria di Recanati che li aveva sobbalzati in testa al campionato, seppur distanti sempre solo due lunghezze dalle inseguitrici. Una gara brutta e con poche emozioni faceva capire l’importanza della posta in palio, troppo alta per rischiare di lasciarsela sfuggire. Il primo tempo vede un netto equilibrio tra le due compagini, rotto però ad inizio ripresa, quando il Tolentino sfruttava nel migliore dei modi una mischia in area biancorossa e si portava in vantaggio. A quel punto la Fulgor si gettava in avanti con la forza della disperazione alla ricerca quanto meno di un pareggio, ma le idee di Bruno e compagni risultavano confuse e disordinate, condizionate inevitabilmente dal nervosismo per la rete subita. Al fischio finale è gioia cremisi, che sorpassa la Maceratese ma non riesce ad agguantare la vetta per le vittorie di Jesina e Recanatese, quest’ultima tornata ora al comando. Per sperare quanto meno nel secondo posto, che significherebbe spareggi, la Fulgor deve obbligatoriamente vincere le prossime due gare rimaste e sperare in un passo falso di almeno due delle pretendenti al trono. Impresa ardua, ma nel calcio si sa, tutto è possibile. In casa Giovanissimi pareggio ad occhiali per i regionali di Gianferro (nella foto) a Tolentino dopo una gara divertente che ha messo in evidenza la qualità di due ottime squadre. Ora per Montanari e compagni è tempo di derby: partita ininfluente in chiave classifica vista la già matematica qualificazione dei roburini agli spareggi ma pur sempre un match delicato e pieno di attese. Fischio d’inizio sabato prossimo ore 18 al “Della Pace”. Crollano in 15 minuti i Giovanissimi provinciali di Tartuferi a Recanati, sconfitti dai locali per 4-2.  In vantaggio per 1-0 al termine della prima frazione di gioco grazie a Mariani, i biancorossi pagavano a caro prezzo un clamoroso errore della propria retroguardia ad inizio ripresa che regalava il pareggio ai leopardiani. Tre firme di pregevolissima fattura in soli 10 minuti abbattevano la Fulgor che riusciva solo ad accorciare le distanze nel finale grazie ad Acuti. Per l’ennesima volta in questa stagione il secondo tempo è letale alla Maceratese, che vede ora la vetta della classifica distante di sei lunghezze.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X