La Lube si riscatta
Netto 3-0 al Noliko
e avanti in Champions

Grazie a questo successo i biancorossi ipotecano il passaggio del turno
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Martino-contro-Noliko

di Andrea Busiello

Vince e si riscatta la Lube (nella foto in alto Matteo Martino) che supera 3-0 (25-19, 25-23, 25-20) il Noliko Maaseik (nell’immagine in basso durante un time out) nella quarta giornata della Champions League e sale al primo posto nel girone ipotecando in questo modo la qualificazione al turno successivo. Una prestazione accorta, senza particolari acuti, ha permesso ai biancorossi di superare la resistenza dei modesti belgi. Protagonisti in positivo per la Lube Raymaekers e Omrcen, il primo autore di ben 5 muri ed il croato top scorer con 15 palloni vincenti. La cronaca. Macerata propone nel sestetto titolare Vermiglio in diagonale con Omrcen, le due bande Cisolla e Martino con al centro Podrascanin e Raymaekers; libero Lorenzo Smerilli. La partenza dei biancorossi è sparata e così in avvio il protagonista assoluto è Martino che prima firma il 5-2 e poi l’8-5. La Lube tiene saldamente in mano le redini del gioco e così Raymaekers realizza il 15-10 prima del tocco di seconda di Vermiglio che vale il 18-13. La parte finale del set è senza patemi per la Lube che chiude con l’ace di Omrcen 25-19 in proprio favore. Nel secondo set si inizia punto a punto con la Lube che arriva sul 9-8 grazie al colpo di Omrcen ma il Noliko non molla e così l’invasione di Vermiglio regala il vantaggio ai belgi (14-13) che però devono subire la rimonta dei biancorossi con il solito devastante Omrcen che firma un altro ace, che vale questa volta il 19-17 per i padroni di casa: il finale di parziale vede i belgi arrivare fino al 21-22 ma la Lube tiene duro e conquista il set con il bel muro vincente di Podrascanin che fissa sul 25-23 il punteggio. 2-0 per la Lube. Anche l’avvio di terzo parziale è equilibrato ma la Lube si porta sul +2 (10-8 firmato da Omrcen) prima dell’allungo con Cisolla che mette a segno il 14-10; Raymaekers, di gran lunga il miglior in campo, stampa l’ennesimo muro sui belgi che questa volta vale il 18-12 e così per Macerata la parte finale del set è ordinaria amministrazione con il punto decisivo siglato da Raymaekers per il 25-20 finale. Successo netto ed inequivocabile per 3-0. Vittoria importante dunque per i biancorossi che permette ai ragazzi di Fefè De Giorgi di riscattare le recenti opache prestazioni e conquistare la leadership nel raggruppamento di Champions e l’occasione, qualora si battesse il Budva mercoledì prossimo alle 20.30 al Fontescodella di conquistare il pass per gli Ottavi con un turno di anticipo.

Time-Out-Noliko



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X