Lube, tranquillo esordio in Europa:
facile 3 a 0 contro l’Innsbruck

- Volley - Spazio alle seconde linee in Champions
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Dentinho-Guido

di Andrea Busiello

Una buona Lube Macerata batte 3-0 il Tirol Innsbruck nell’esordio della Champions League dinanzi al proprio pubblico al Fontescodella. Match che non è quasi mai stato in pericolo nonostante la compagine austriaca abbia giocato una prestazione discreta per la gran parte del confronto ma la differenza tecnica (nonostante la Lube mettesse in campo diverse riserve) è parsa nettissima ed il 3-0 finale, 25-23, 25-22 25-17  i parziali, giustifica alla grande quello che si è visto in campo. Su tutti da sottolineare la prestazione di Marko Podrascanin autore di 14 punti e la bellezza di 8 muri. Vittoria che permette ai biancorossi di preparare al meglio la prossima gara in campionato, sempre al Fontescodella domenica alle 18.00 contro Verona. La cronaca. Fefè De Giorgi lascia a riposo diversi titolari e così propone Monopoli in diagonale con Omrcen, in banda Dentinho e Martino. Al centro ecco Raymaekers e Podrascanin con Smerilli libero.

Lube-Guido

L’inizio di parziale è negativo e così gli ospiti ne approfittano per andare avanti 9-4 grazie all’ace di Da Costa ma la Lube reagisce ed impatta con il punto di Monopoli sul 11-11 prima di effettuare il sorpasso con Omrcen (13-11). Il finale di set è giocato punto a punto ma alla fine un attacco di Monopoli e la solita giocata di Omrcen (6 punti nel parziale per lui) chiudono il set 25-23. Secondo parziale che inizia con l’allungo deciso della Lube con il muro di Podrascanin (8 punti nel parziale con ben 5 muri!) che vale il 5-0 ma Innsbruck c’è e gioca un volley sicuramente sufficiente: Monopoli mette a segno il punto del 9-6 e poi è Omrcen a scacciare gli austriaci (16-14) che però sfruttano un’indecisione comica della Lube che regala la parità a quota 17 con una dormita incredibile. Il guizzo decisivo lo firma Matteo Martino con il muro su Chocholak che vale il 21-18 ed alla fine il parziale intermedio lo chiude il solito Igor Omrcen con un attacco di prepotenza, vincente, da posto due per il 25-22 finale che vale il 2-0 per Macerata. Il terzo set inizia con la Lube che conduce sempre le danze grazie ad una pallavolo apprezzabile e concreta, così l’attacco out di Chocholak regala il 10-7 alla formazione biancorossa; il set è sempre nelle mani della Lube e così Dentinho firma il 21-12 da posto quattro prima che Raymaekers chiudesse il match con il 25-17 del terzo parziale. Vittoria preziosa ed ineccepibile per una buona Lube che inizia dunque con il piede giusto l’avventura europea.

Foto di Guido Picchio



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X