La Cingolana prepara
il derby col Tolentino

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Mister Sabbatini

di Andrea Busiello

Primo giorno di riposo per la Cingolana di mister Sandro Sabbatini (nella foto) dopo la sconfitta rimediata in Coppa Italia contro la Jesina. Una sconfitta che però può lasciar soddisfatto l’intero entourage cingolano per la buona prestazione offerta dal gruppo nella prima frazione di gioco soprattutto. Noi siamo andati a fare un pò il punto della situazione con mister Sabbatini per capire a che punto è la sua squadra e se è pronta per l’esordio in campionato, fissato per domenica prossima in casa contro il Tolentino.

Mister partiamo dalla Coppa Italia. Come commenta questo 2-1 subito contro la Jesina?

“Ho visto una Cingolana con due facce. Molto bene nel primo tempo dove siamo stati bravi a giostrare il gioco e siamo stati anche molto propositivi mentre nella ripresa un netto calo. La cosa negativa è stato il vedere pressocchè nulla la reazione dei miei dopo il goal subito. Peccato, sapremo rialzarci”.

Ormai siamo a poche ore dall’inizio della nuova stagione, è pronta la Cingolana?

“Speriamo! Dico così perchè l’organico ancora non è al completo ed abbiamo diversi giocatori fuori per infortunio e il mio augurio è che per domenica possiamo essere quasi al completo o comunque recuperare quanti più atleti possibile per l’esordio”.

Subito un match molto duro all’esordio contro il Tolentino….

“Si, loro sono una squadra piuttosto giovane ma molto valida, costruita con criterio. Non sarà una gara facile perchè hanno un’ottima intelaiatura in tutti i reparti ma confido molto nei miei ragazzi e sono convinto che partiremo con il piede giusto”.

Guardandosi intorno ci si rende conto che questa Eccellenza sarà di un livello altissimo. Chi sono le favorite per la vittoria finale secondo lei?

“Credo una su tutte: la Sambenedettese. Questa è una squadra che doveva essere in un altro campionato ed invece ce la ritroviamo qua. Dietro di lei credo che ci sia un gruppo composto da Fermana, Maceratese, Jesina, Tolentino e Piano San Lazzaro che cercheranno di spodestare dal trono la Samb”.

E la Cingolana che tipo di campionato si appresta ad affrontare?

“E’ una Cingolana tutta da scoprire. Sono fiducioso che la squadra possa fare bene perchè credo molto in questo gruppo di ragazzi ma so bene che sarà un campionato massacrante e sinceramente non saprei dove collocare la nostra squadra. Spero il più in alto possibile”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X