La storia di Andrea Moda Formula 1
al festival del cinema di Berlino

CIVITANOVA - Nel fine settimana proiezione pubblica del docu film ispirato dalla storia della casa automobilistica "peggiore del mondo". In sala anche l'autore di quell'esperienza, Andrea Sassetti

- caricamento letture

mostra_andrea_moda_formula

Le proiezioni del film “Andrea Moda Formula”, tenutesi il 10 e l’11 febbraio al cine-teatro Rossini a Civitanova, hanno registrato un incredibile successo di pubblico, con la partecipazione di oltre 400 spettatori.

moda_formula-3-325x217

Gianluca Crocetti con Andrea Sassetti e il regista Cristiano Coini

«La grande curiosità suscitata dal film – ha detto Gianluca Crocetti, presidente della commissione cultura e turismo – ha portato ad una notevole affluenza di spettatori, desiderosi di immergersi nella storia di quello che è stato definito il peggior team della storia della Formula Uno». Successo anche per la mostra allestita nella palazzina liberty che ha aggiunto un ulteriore elemento di interesse, offrendo ai visitatori la possibilità di esplorare una vasta collezione di memorabilia legate alla storia di Andrea Moda Formula. «L’entusiasmo dimostrato dal pubblico di Civitanova conferma l’interesse continuo per il mondo della Formula Uno e per la storia affascinante di Andrea Moda Formula – dicono Massimiliano Sbrolla, Giordano Viozzi e Cristiano Coini, autori del progetto -. Un sincero ringraziamento a Gianluca Crocetti per il suo prezioso contributo nell’organizzazione dell’evento, al sindaco Fabrizio Ciarapica per il costante supporto e all’azienda Teatri di Civitanova per aver reso possibile la realizzazione di queste proiezioni». Al festival di Berlino il documentario verrà proiettato il 20 febbraio grazie alla Marche film commission.

 

moda_formula-1-650x433

moda_formula-2-650x433

“La peggiore scuderia di Formula 1” Andrea Moda diventa un docufilm

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X