I medici rifiutano Camerino,
bandi bis per Cardiologia e Medicina interna

SANITA' - I vincitori del concorso indetto dall'Ast non hanno accettato la destinazione. Al via i nuovi bandi. Incarichi a tempo indeterminato per l'assistenza primaria a Recanati, Macerata, Porto Recanati e Civitanova

- caricamento letture

WhatsApp-Image-2019-04-24-at-11.12.55-1-325x204di Luca Patrassi

Tenta e ritenta, visto mai che alla fine i medici si trovano? La speranza è in effetti l’ultima a morire, in particolare trattandosi di un ospedale. A Camerino si sono rivelati infruttuosi i tentativi di assumere medici in Cardiologia e in Medicina Interna: gli ultimi bandi di concorso, peraltro chiusi da poco, non hanno dato l’esito sperato. Diversamente dal passato, stavolta in graduatoria c’erano parecchi specialisti e specializzandi, ma al dunque quasi tutti hanno rifiutato l’assunzione, in particolare quelli che l’Ast voleva destinare a Camerino.

I vincitori di concorso, potendo scegliere tra le varie opportunità offerte da vari bandi in giro per la regione, non vanno a Camerino e rifiutano l’Ast Macerata. Ora nuova determina, nuovo bando di concorso per due posti di dirigenti medici della Medicina Interna dell’ospedale di Camerino. Situazione analoga per la Cardiologia dell’ospedale di Camerino dove da qualche mese accade che la primaria sia l’unico medico in servizio. Anche in questo caso un nuovo concorso per due posti. Dai concorsi agli incarichi a tempo indeterminato per l’assistenza primaria: Riccardo Belelli (ambulatorio principale a Recanati), Emiliano Giumetti (Macerata),Gerarda Lucia Cellesi(Porto Recanati) e Giulia Andreani (Civitanova). Accettata infine dalla Ast l’autolimitazione del massimale di scelta per le pediatre Alessandra Di Stasio (Potenza Picena e Montelupone) e Barbara Gigli (Montecosaro).

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X