Sui sentieri di montagna
più comfort grazie al Cai

BOLOGNOLA - Il Comune e il Club alpino italiano hanno firmato una convenzione che migliorerà l'accoglienza di turisti ed escursionisti
- caricamento letture
bolognola-cai-2-e1670507619160-650x503

Il sindaco di Bolognola, Cristina Gentili, alla presentazione dell’iniziativa

Convenzione con il Club alpino italiano per riqualificare i cammini e migliorare l’esperienza di una escursione sulle montagne di Bolognola. Il Comune e il Cai, sezione di Macerata, hanno presentato l’iniziativa. «Rappresenta un importante passo avanti per il sistema ricettivo locale – dice il Comune -. Si tratta di un accordo di collaborazione che consentirà all’amministrazione di offrire un’adeguata risposta ai bisogni di accoglienza turistico – escursionistica, di garantire un’agevole fruizione del territorio, permettendo la rivalutazione dello stesso oltre che, indirettamente, la valorizzazione dei diritti di cittadinanza attiva da parte di residenti e turisti.

bolognola-cai-1-650x488L’incontro informativo sulla fruizione turistica dei sentieri all’interno del comune di Bolognola va a concretizzare un processo di interazione positiva tra amministrazione pubblica e associazioni, un impegno alla collaborazione, verso gli obiettivi di tutela e valorizzazione della montagna e delle risorse paesaggistiche, turistiche e culturali. I presupposti della convenzione comprendono il supporto tecnico, scientifico e formativo alla progettazione, la realizzazione e il monitoraggio della rete sentieristica, la riqualificazione e consolidamento dei cammini e degli elementi antropici d’interesse, attraverso la messa a disposizione delle caratteristiche proprie del Club alpino italiano, quali padronanza e competenza in tema di sentieristica, cartografia, tutela dell’ambiente montano, escursionismo, alpinismo». È proprio questo il punto di forza della convenzione, spiega ancora il Comune: «la rete dei percorsi sarà sorretta da una forte praticabilità grazie alla competenza del Cai e dalla conoscenza del territorio in cui si snoda, grazie alla presenza comunale, per la promozione di forme di conservazione dell’ambiente oltre che per rappresentare un’occasione di sviluppo sostenibile e responsabile per la popolazione nel rispetto delle tradizioni culturali della stessa».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X