L’Ancona cala il tris
e stende Alessandria

SERIE C - I dorici hanno sfruttato a pieno gli errori degli ospiti e sono andati a segno con D’Eramo, Moretti e Mattioli. Tre punti preziosi e consolidamento della zona playoff. I VOTO
- caricamento letture
Federico-Moretti-foto-U.S.-Ancona-

L’esultanza di Moretti

di Andrea Cesca

L’Ancona sfrutta gli errori dell’Alessandria, nel terzo impegno settimanale, e porta a casa tre punti molto preziosi per la classifica. Termina 3 a 0 la partita giocata allo stadio Del Conero, le reti portano la firma di D’Eramo, Moretti e Mattioli. L’undici piemontese ha controllato la partita per quasi tutto il primo tempo, chiuso in vantaggio dai padroni di casa dopo una palla persa a centrocampo dagli ospiti. Più clamoroso l’errore della difesa dell’Alessandria sulla rete del raddoppio locale. Perucchini si è fatto trovare pronto quando è stato chiamato in causa e nel finale c’è stata gloria anche per Mattioli su azione di contropiede.

DEramo-foto-U.S.-Ancona-La cronaca – Ancona ed Alessandria tornano ad affrontarsi a distanza di ottanta anni. Dieci i precedenti a cavallo della seconda guerra mondiale tutti in Serie B. Il bilancio è in perfetta parità: quattro vittorie a testa e due pareggi. Colavitto deve fare a meno di Spagnoli, vittima di una distorsione al ginocchio martedì scorso a Carrara nel turno in fra settimanale, non c’è neanche Paolucci, il rientrante Petrella trova spazio in panchina. Ad Alessandria tengono banco le vicende societarie, in particolare la trattativa, sfumata in extremis, per la cessione della società. Nelle file dei grigi Filip rientra dalla squalifica, sono assenti gli infortunati di lungo corso Sylla, Liverani, Pagani e  N’Gbesso. Gatto è l’ex di turno, con l’Alessandria giocano due anconetani, Nepi e Lombardi. Nelle ultime due partite il ritardo dalla vetta dell’Ancona è salito da tre a otto punti. L’attacco dei piemontesi è tra i meno prolifici del girone, la difesa ha subito un gol in più dei dorici. In trasferta l’Alessandria è in serie positiva da cinque partite.

Per fare fronte all’assenza di Spagnoli Colavitto piazza Moretti al centro dell’attacco, il tridente offensivo si completa con D’Eramo a destra e Di Massimo a sinistra. I ritmi sono compassati, l’Alessandria è ben disposta in campo e concede poco, l’Ancona non trova sbocchi. Un colpo di testa di Pellegrini al 18’ costringe Perucchini alla deviazione in angolo. L’Ancona si fa vedere pericolosamente in area avversaria al 37’ con un colpo di testa di Di Massimo che non inquadra la porta. I padroni di casa faticano a cambiare marcia, la partita rispetta i tempi dettati dall’Alessandria. Prima di rientrare negli spogliatoi il risultato si sblocca: Nichetti perde un pallone sulla metà campo contrastato da Di Massimo, parte Prezioso palla al piede, servizio sulla destra per D’eramo, il destro a mezza altezza si insacca sul primo palo, 1 a 0.

Gol-DEramoL’errore dell’Alessandria è ancora più grossolano in apertura di ripresa. Sul retropassaggio corto di Checchi per Marietta si inserisce Moretti che dribbla il portiere e mette in rete il 2 a 0. Rebuffi dalla panchina chiama tre sostituzioni, l’Alessandria comincia a spingere con maggiore convinzione, l’Ancona si abbassa e rischia qualcosa. La difesa biancorossa si salva in corner sull’incursione di Rota poi al 65’ Perucchini con la punta delle dita alza in corner la botta di Martignago. L’Alessandria preme, l’Ancona adesso gioca di rimessa. Dal 78’ ci sono due Luca Lombardi in campo, uno per parte. I grigi vanno nuovamente vicini alla segnatura all’85’ con Gazoul, si allunga Perucchini. Prima del fischio finale Mattoli fa tris girando in fondo al sacco l’assist di Di Massimo.

L’Ancona consolida il piazzamento in zona playoff in attesa della trasferta sabato prossimo sul campo del Rimini.

Il tabellino:

ANCONA (4-3-3): Perucchini 7; Mezzoni 5,5, Mondonico 6, De Santis 6, Brogni 5,5 (24’ st Martina ng); Simonetti 6, Gatto 5,5 (33’ st Lombardi Luca ng), Prezioso 6 (44’ st Fantoni ng); D’Eramo 7, Moretti 7 (24’ st Mattioli ng), Di Massimo 6,5. A disp.: Piergiacomi, Vitali, Bianconi, Berardi, Petrella, Pecci, Barnabà. All.: Colavitto.

ALESSANDRIA (4-2-3-1): Marietta 6; Rota 6, Checchi 5, Bellucci 6, Nunzella 6; Nichetti 5, Perseu 6 (11’ st Speranza ng); Rizzo 5,5 (11’ st Lombardi Luca 6), Filip 5,5 (11’ st Martignago ng), Pellegrini 6 (28’ st Gazoul ng); Galeandro 5,5. A disp.: Dyzeni, Rossi, Podda, Costanzo, Mionic, Sini, Baldi, Ghiozzi, Nepi. All.: Rebuffi.

TERNA ARBITRALE: Edoardo Gianquinto di Parma (assistenti Cadorna di Catania e Capriuolo di Bari, quarto ufficiale Aronne di Roma 1)

RETI: 45’ p.t. D’Eramo (A); 5’ s.t. Moretti (A), 43’ s.t. Mattioli (A)

NOTE: osservato 1’ di raccoglimento per le vittime della tragedia di Ischia. Spettatori 1.882 (di cui 30 ospiti) per un incasso di 12.522 euro. Calci d’angolo 7 a 1 per l’Alessandria. Ammoniti Filip, Bellucci, Brogni, Lombardi (Anc). Recupero: (2’ + 4’)

 

WhatsApp-Image-2022-12-03-at-16.42.10-650x338



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X