Sequestrata maxi discarica abusiva:
nei guai un pensionato

BLITZ della Guardia di finanza nelle campagne tra Civitanova e Montecosaro: nell'area di 20mila metri quadri trovati elettrodomestici, carcasse d'auto, rottami, pneumatici, batterie. Verifiche dell'Arpam sulla presenza d'amianto. Denunciato il 65enne proprietario
- caricamento letture
discarica-abusiva-civitanova

La discarica abusiva trovata nelle campagne tra Montecosaro e Civitanova

Blitz nelle campagne tra Civitanova e Montecosaro, sequestrata una discarica abusiva di oltre 20mila metri quadri.  Nei guai il proprietario dell’area. L’operazione è stata messa a segno dalla Guardia di finanza di Civitanova durante un servizio di controllo del territorio.

discarica-abusiva-civitanova1-325x183I militari hanno individuato l’area in evidente stato di incuria e abbandono con materiale accatastato, anche all’interno di due capannoni pericolanti con copertura in “cemento–amianto”. Dopo essere risaliti al proprietario dell’area, un pensionato italiano di 65 anni già noto alle forze dell’ordine, le Fiamme gialle hanno fatto scattare il blitz. All’interno dell’area e dei due immobili è stato trovato diverso materiale nocivo per l’ambiente, tra cui vasche, frammenti vari ed una canna fumaria, verosimilmente in “cemento-amianto”, pneumatici, una batteria d’auto, rottami ferrosi arrugginiti, carcasse di motocicli e di auto con motore, elettrodomestici in disuso ed altro ancora.

Il sito, considerato a tutti gli effetti una discarica abusiva, è stato sequestrato. Il proprietario denunciato per la realizzazione di una discarica non autorizzata, rischia una pena da sei mesi a due anni. L’attività è stata condotta con la collaborazione dell’Arpam che ha proceduto al campionamento del materiale ritenuto presumibilmente prodotto in “cemento-amianto”, al fine di verificarne l’effettiva composizione e conseguentemente la qualificazione di rifiuto pericoloso. Se dovesse essere confermato per il proprietario ci sarebbe un aggravamento di pena.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X