Ultimo saluto a Samu, il papà:
«Sosteneteci a ricominciare una vita»

CAMERINO - Il 21enne Samuele Micarelli ha perso la vita nelle prime ore di ieri in un incidente stradale. In auto con 3 amici, la loro vettura è finita contro una pianta. Un migliaio le persone presenti alla basilica di San Venanzio. Il padre, Fabio, ha chiesto al "villaggio" della città ducale di essere vicino alla famiglia. Il vescovo Massara: «Un giovane che ha espresso la bellezza della vita»
- caricamento letture
funerale-samuele-8-650x488

Il funerale di Samuele

di Monia Orazi

«Aiutateci, sosteneteci a ricominciare una vita, che non sarà certamente uguale ma che possa essere la meno cattiva possibile, questo chiedo a questo villaggio», Fabio Micarelli, il papà di Samuele, il 21enne che ha perso la vita nelle prime ore di ieri in un incidente stradale, ha detto queste parole durante il funerale che si è svolto questo pomeriggio nella basilica di San Venanzio, a Camerino, e a cui hanno partecipato un migliaio di persone.

funerale-samuele-7-650x488Fabio Micarelli, collaboratore tecnico di mister Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, ha iniziato citando un proverbio che dice «per educare un bambino c’è bisogno di un intero villaggio, e non c’è niente di più vero soprattutto in un posto tipo Camerino dove l’educazione dei figli, è una educazione demandata ai genitori ma non solo, anche alla comunità, a conoscenti, amici dei genitori. In posti come questo normalmente il lavoro riesce bene, adesso io chiedo a questo villaggio di fare uno sforzo differente, quello di aiutarci, sostenerci, a ricominciare una vita che non sarà certamente uguale ma che possa essere la meno cattiva possibile, quindi lo chiedo a questo villaggio. Poi ci sono i miei colleghi della Sampdoria, i dirigenti che sono il mio villaggio particolare, la richiesta è semplicemente questa qua. Poi ringrazio tutti quanti quelli che sono qua, ho amici fraterni qua dentro che hanno fatto tanta strada per venirmi a sostenere, e spendo il nome solo di don Alberto (monsignor Antonio Napolioni vescovo di Cremona, ndr), che è un amico e che in un giorno come oggi mi ha regalato una piccola gioia essendo qua».

funerale-samuele-3-650x488A queste parole è seguito un lungo applauso. Uno degli amici di Samuele, ha detto: «ti ricordiamo col sorriso, lo stesso sorriso che condividevi con Emiliano, tuo fratello, compagno di vita e migliore amico, complementari sul campo come nella vita, con lui condividevi i tuoi sogni e le tue passioni: il calcio, la scuola, la musica. Continua a correre al nostro fianco, i tuoi amici di sempre. Ciao Samu, ci vediamo domani», frase che gli amici hanno appeso in uno striscione fuori dalla chiesa. Il vescovo Francesco Massara, che ha celebrato il funerale insieme ai parroci di Camerino, ha detto di Samuele: «Sei un giovane che ha amato la vita, lo sport, la musica, un giovane che ha espresso la bellezza della vita. Da te dobbiamo imparare e portare il più bel ricordo che ognuno può portare di Samuele, il ricordo della bellezza della vita». Nel corso della funzione una amica di Samuele si è sentita male ed è stata soccorsa dalla Croce rossa. Presenti al funerale gli stendardi dei tre terzieri della Corsa alla Spada, rappresentanti della squadra di calcio di Camerino e Sampdoria. Oltre al papà, Samuele lascia la mamma, Antonella, e il fratello gemello Emiliano.

samuele-micarelli2-e1655041718959-650x501

Samuele Micarelli

Samuele era in auto con tre amici. Aveva trascorso con loro la serata per festeggiare la laurea in Scienze politiche di un amico. Erano su di una Fiat Cinquecento bianca, poco prima delle 4 sono ripartiti da Torrone di Camerino. Alla guida un ragazzo di Castelraimondo di 21 anni, la procura di Macerata lo ha indagato per omicidio stradale. Gli inquirenti stanno svolgendo tutti gli accertamenti del caso per ricostruire quello che è accaduto ieri mattina.

Poco prima dell’incrocio in località i Ponti, l’auto su cui si trovavano i ragazzi ha sbandato ed è finita contro una pianta. Un urto violento contro la parte anteriore della vettura, Samuele, che sedeva davanti, viene sbalzato dall’abitacolo e muore. Gli altri tre restano feriti. Il più grave, portato a Torrette (non sarebbe in pericolo di vita) è il 22enne Daniele Crescimbeni studente universitario che una ventina di giorni fa ha vinto la Corsa alla spada.

 

funerale-samuele-4-650x488

funerale-samuele-9-650x488

funerale-samuele-2-650x488

funerale-samuele-6-650x488

funerale-samuele-1-650x488

Lo schianto dopo la festa di laurea, Samuele Micarelli morto sul colpo Il calcio e la musica le sue passioni

Tragico fuoristrada a Camerino, morto un giovane di 21 anni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =