Chiusa la discoteca Mia:
risse, aggressioni
e soccorsi per abuso di alcol

PORTO RECANATI - Provvedimento preso dal questore Vincenzo Trombadore, su segnalazione dei carabinieri. Sospensione delle licenza per 7 giorni
- caricamento letture
chiusura-mia-clubbing

La chiusura della discoteca

 

Risse a aggressioni, chiusa la discoteca Mia di Porto Recanati. Il questore ha emesso l’ordinanza di sospensione della licenza di sette giorni. Il provvedimento arriva in seguito alla segnalazione fatta dai carabinieri. Il problema p che a partire dalla riapertura delle discoteche la situazione all’interno e all’esterno della discoteca ha richiesto numerosi interventi dei carabinieri che hanno dovuto sedare risse e aggressioni che hanno visto coinvolti clienti per la maggior parte giovanissimi e a volte anche minorenni. Numerosi anche gli interventi del 118 che hanno prestato le cure a giovani, diversi dei quali minori, in evidente stato di alterazione dovuto all’abuso di sostanze alcoliche e superalcoliche. Vista la situazione e le segnalazioni specifiche fatte dai carabinieri, il questore Vincenzo Trombadore ha deciso che era necessario lo stop dell’attività per tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica e ha disposto, con una ordinanza, la sospensione della licenza per sette giorni.   

Chiusa una discoteca, c’erano lavoratori irregolari

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =