Avis, un anno da record:
raccolte 651 donazioni

CINGOLI - Soddisfazione per Floriana Crescimbeni, presidente del comitato locale: «Malgrado le tante difficoltà durante questo periodo di pandemia, siamo comunque riusciti a mantenere lo standard che come direttivo ci eravamo prefissati»
- caricamento letture
Crescimbeni-presiente-Revisori-dei-Conti.-Corti-Gastone

La presidente del comitato, Floriana Crescimbeni, insieme al revisore dei conti Gastone Corti

 

È un anno record per l’Avis di Cingoli. Il 2021 si chiude con 651 donazioni fatte, così ripartite: 560 di sangue intero (di cui 3 a Macerata e 1 a Civitanova) e 91 di plasmaferesi. Nei dodici mesi ci sono stati 39 nuovi donatori. In questo periodo l’Avis Cingoli ha potuto contare su 377 donatori attivi, 146 donne e 234 uomini; tra i donatori ci sono ben 70 giovani (età 18-30, 30 maschi e 40 femmine). Ad essi vanno aggiunti 4 soci collaboratori. «Malgrado le tante difficoltà durante questo periodo di pandemia, siamo comunque riusciti a mantenere lo standard che come direttivo ci eravamo prefissati – spiega la presidente Floriana Crescimbeni -, anzi lo abbiamo migliorato, aggiungendo nove giornate di sedute di donazione in più del previsto. Il lavoro associativo, si basa su tre grandi pilastri ovvero la promozione, la chiamata e l’accoglienza. Attorno ad essi ruota l’intera nostra attività al fine di perseguire le finalità statutarie dell’Avis. In particolare, per le giornate di raccolta, il nostro impegno è finalizzato in modo tale che il donatore sia sempre al centro delle nostre attenzioni. Da sempre l’Avis è parte attiva in qualità di sponsor etico nelle molteplici attività ed iniziative poste in essere dalle associazioni e comitati operanti nel nostro territorio comunale».

Crescimbeni-donatore-Ciattaglia-Giuseppe

La presidente Crescimbeni con il donatore Giuseppe Ciattaglia

 

«Ciò ci ha sempre consentito – continua – di sensibilizzare ed informare la cittadinanza circa l’importanza della presenza dell’Avis a Cingoli e di conseguenza stimolare nuove adesioni alla donazione del sangue implementando il numero degli iscritti. Fortunatamente nel 2021, attuando tutte le precauzioni imposte dalle normative nazionali in fatto di contenimento della pandemia, abbiamo potuto riprendere i contatti con tutte le realtà associative cingolane e siamo riusciti ad essere presenti in svariate manifestazioni svoltesi durante l’anno, particolarmente nella stagione estiva. Uno speciale pensiero e ringraziamento va rivolto al gesto di grande generosità, solidarietà, altruismo e senso civico che compiono i nostri donatori ogni volta che donano il proprio sangue». I donatori che hanno effettuato 4 donazioni nell’anno 2021 sono stati 15; i donatori che hanno effettuato 5 donazioni nell’anno 2021 sono stati 4, i donatori che hanno effettuato 6 donazioni nell’anno 2021 sono stati 2; un donatore ha effettuato 7 donazioni nell’anno 2021 e ben 3 donatori nell’anno 2021 hanno effettuato 8 donazioni.

 

 

Crescimbeni-Saltamrtini

Filippo Saltamartini con la fascia da sindaco di Cingoli (ora assessore regionale alla Sanità) insieme a Floriana Crescimbeni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X