L’ex Mongiello non perdona,
Maceratese ko nello scontro diretto:
la capolista Chiesanuova vola a +8 (Foto)

PROMOZIONE - All'Helvia Recina l'attaccante decide la sfida, siglando la rete decisiva a fine primo tempo. Per gli uomini di Nocera la seconda sconfitta consecutiva (la prima in casa, dove non vincono dal 24 ottobre) arriva al termine di un'altra prova incolore
- caricamento letture

 

Maceratese_Chiesanuova_FF-17-650x434

Mongiello sommerso dai compagni: il Chiesanuova espugna l’Helvia Recina

 

di Mauro Giustozzi (foto di Fabio Falcioni)

E’ sprofondo biancorosso, la Maceratese perde in casa e precipita a meno 8 dalla vetta. La capolista Chiesanuova festeggia l’impresa di espugnare l’Helvia Recina con una partita ordinata e attenta e va in fuga in vetta al campionato.

Maceratese_Chiesanuova_FF-18-325x217

Il pubblico in tribuna all’Helvia Recina

Per la Maceratese arriva la seconda sconfitta consecutiva, cade l’imbattibilità interna e soprattutto ancora una volta una squadra senza capo ne coda, senza personalità, senza una sua fisionomia, con scarsa determinazione e cattiveria agonistica. La settimana del silenzio stampa alla fine si è rivelata controproducente ed i problemi sono molto più profondi all’interno della Rata. In tutti i settori del campo e, a questo punto anche in panchina, visto le recenti prestazioni negative inanellate dai biancorossi che vedono oramai come un miraggio il primo posto ma, a questo punto, scivolano così in classifica da mettere a rischio anche la partecipazione ai playoff. Troppo poco quello espresso in campo dai calciatori e di conseguenza dalla guida tecnica. Con i tifosi che dopo aver sostenuto a lungo col tifo la propria squadra durante la sfida alla fine hanno contestato con cori inequivocabili sia giocatori che Nocera.

Maceratese_Chiesanuova_FF-16-325x217Doveva e poteva essere la partita che metteva in palio il primo posto in classifica nel girone B di Promozione, invece l’andamento lento e incostante della Maceratese, una sola vittoria nelle ultime quattro gare disputate con la perdita dell’imbattibilità una settimana fa a Monterubbiano, ha trasformato questa sfida in confronto di alta classifica ma decisivo solo per la squadra di Nocera costretta a vincere per non vedere allungarsi il distacco dal primo posto in maniera irrimediabile. Rata che non vince in casa dal lontano 24 ottobre. Maceratese che recupera Vallorani ma perde Giaccaglia e Armellini infortunatisi nell’ultimo allenamento di rifinitura. Nocera rivoluziona ancora il suo undici iniziale con gli innesti di Massei, Piccolo e Andreucci. La capolista, con tanti ex in campo, si presenta invece al gran completo con l’ultimo acquisto Beresiarte in panchina.

Maceratese_Chiesanuova_FF-5-325x217Rata in maglia blu che prova subito ad affondare con la velocità di Niane che va alla conclusione potente ma non inquadra la porta di Carnevali e su rovesciamento di fronte è Santarelli in uscita a chiudere lo specchio della porta all’incursione di Rodriguez servito da Mongiello A. Al 15’ ancora il centravanti ospite Rodriguez dalla distanza prova la conclusione che viene alzata in corner da Santarelli. Mastronunzio opera anche da attaccante esterno per cercare di aprire la difesa degli ospiti in una gara piuttosto bloccata a centrocampo dove le squadre fanno molta densità. Chiesanuova mantiene il controllo della partita e la Rata gioca maggiormente sulle ripartenza cercando la velocità di Niane. Al 28’ Andreucci ruba palla ad un difensore ospite in uscita ma arrivato in area il suo tiro è debole e facile preda di Carnevali. Biancorossi di casa che hanno un baricentro molto basso e quindi solo con lanci lunghi dalle retrovie c’è il tentativo di innestare gli attaccanti mentre il gioco del Chiesanuova è più manovrato palla a terra. La più ghiotta palla gola arriva al 39’ per la Maceratese con Massei che sfonda sulla sinistra e serve un delizioso pallone a centro area per l’accorrente Andreucci che a centro area, colpisce di esterno ma non inquadra la porta da pochi metri. Immediata la replica della squadra di Travaglini che due minuti dopo porta al tiro Carlo Mongiello con sfera di poco alta sopra la traversa.

Maceratese_Chiesanuova_FF-13-325x217Al 44’ tambureggiante azione del Chiesanuova che passa in vantaggio: Mongiello da il via all’azione che porta ad un paio di conclusioni da dentro l’area verso la porta di Santarelli, la difesa in qualche modo si salva in due occasioni, la sfera resta in area ed è l’ex Carlo Mongiello a trovare lo spiraglio giusto per infilare la rete dell’1-0 per gli ospiti. Subito dopo scoppiano battibecchi in tribuna dove non c’è stata divisione dei tifosi di casa dagli ospiti e si rischia il contatto sfiorando la rissa. Tempo che si chiude quindi con occhi puntati in tribuna più che in campo. Dopo dieci minuti della ripresa scocca l’ora di Tittarelli che subentra ad Andreucci.

Maceratese_Chiesanuova_FF-9-325x217Fatica però la Maceratese a portarsi verso la porta di un Carnevali che finora è risultato del tutto inoperoso. A chiamarlo in causa è proprio l’attaccante neo entrato con un colpo di testa deviato a fil di palo dal numero uno avversario. Al 18’ Vallorani sfonda sulla destra e va al tiro ma Carnevali ribatte in calcio d’angolo. Pochi minuti dopo si riaffaccia nella metà campo avversaria il Chiesanuova con un’azione che porta al tiro Mongiello sfera imprecisa sul fondo. La squadra di Nocera cerca con volontà ma senza idee di portarsi verso l’area avversaria mentre il Chiesanuova con i cambi effettuati pensa a coprirsi maggiormente a difesa del prezioso vantaggio. Rata che si innervosisce ulteriormente e così anche Mastronunzio finisce sul taccuino della giacchetta ‘rosa’ Samira Curia. Di qui alla fine non succede più nulla con gli ospiti che controllano agevolmente una Maceratese incapace ed inconcludente nella partita più importante.

Maceratese_Chiesanuova_FF-12-325x217Il tabellino:

MACERATESE (4-3-3): Santarelli 5; Vallorani 5,5 (dal 27’ s.t. Pucci 5), Lapi 5, Marino 4,5, Zandri 5,5; Piccolo 6 (dal 24’ s.t. Perez 5), Nichea Maino 5, Massei 6; Niane 5 (dal 30’ s.t. Massini 5), Andreucci 5 (dal 10’ s.t. Tittarelli 6), Mastronunzio 5,5. (Farroni, Telloni, Ghannaoui, Marchetti, Ripa). All. Nocera 4.

CHIESANUOVA (4-3-3): Carnevali 6,5; Iommi 6, Gonzales 6,5, Campana 6,5, Monteneri 6; Tanoni 6,5, Bonifazi 6,5 (dal 20’ s.t. Rapaccini 6), Morettini 6 (dal 40’ s.t Beresiarte s.v.); Mongiello A. 6 (dal 17’ s.t. Pasqui 6) , Rodriguez 6,5 (dal 17’ s.t. Cappelletti M. 5,5), Mongiello C , 7. (Basili, Paniconi, Pierantonelli, Rango, D’Amico). All. Travaglini 7.

ARBITRO: Curia di Ascoli 6.

MARCATORI: Mongiello C. al 44’p.t.

NOTE: spettatori 700 circa. Presenti in tribuna l’arbitro Gianluca Sacchi e il consigliere regionale Romano Carancini. Ammoniti Lapi, Campana, Mastronunzio. Angoli 6-1. Recupero: 1’ (p.t), 6’ (s.t.).

 

Maceratese_Chiesanuova_FF-15-650x434

Maceratese_Chiesanuova_FF-14-650x434

 

Maceratese_Chiesanuova_FF-7-650x434

Maceratese_Chiesanuova_FF-6-650x434

Maceratese_Chiesanuova_FF-11-650x434

Maceratese_Chiesanuova_FF-10-650x434

Maceratese_Chiesanuova_FF-4-650x434

 

Maceratese_Chiesanuova_FF-2-650x434

Maceratese_Chiesanuova_FF-1-650x434



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X