Il Gringolts Quartet
in concerto per Appassionata

MACERATA - L'appuntamento, realizzato in collaborazione con il Rotary Club, in programma giovedì 25 novembre alle 21 al Lauro Rossi
- caricamento letture

 

Gringolts-Quartet-o-b-n

Il Gringolts Quartet

 

Appassionata porta a Macerata il virtuosismo e la sensibilità interpretativa del Gringolts Quartet, in concerto al Lauro Rossi nel terz’ultimo appuntamento della stagione 2021 giovedì 25 novembre alle ore 21, dedicato alla formazione da camera per eccellenza e realizzato in collaborazione con il Rotary Club di Macerata. Punto di incontro di quattro personalità artistiche provenienti da ambiti culturali ed esperienze professionali diverse – il russo Ilya Gringolts, primo premio al Concorso Paganini di Genova nel 1988, l’armena Anahit Kurtikyan, prima parte nell’Orchestra dell’Opera di Zurigo, la rumena Silvia Simionescu, primo premio ai Concorsi di Brescia e Osaka, il tedesco Claudius Hermann, primo violoncello dell’Opera di Zurigo -, ma legati da una comune, forte passione per il quartetto d’archi, il Gringolts Quartet si esibisce nell’ambito dei Concerti di Appassionata suonando musiche di Wolfgang A. Mozart, Dimitrij Šostakovič e Antonín Dvořák. Il programma musicale, infatti, prevede in apertura l’esecuzione dell’ultimo dei sei quartetti cosiddetti viennesi della serie composta dal genio austriaco, il n.13 in re minore K.173, una riuscita alternanza di stati d’animo fra inquietudine sotterranea e leggiadria, legati da un’intima coerenza strutturale. Si prosegue con il Quartetto op.122 n.11 in fa minore del compositore russo, che è produzione preziosa, seppure meno nota delle sinfonie, dalla forte tensione espressiva, mentre la conclusione del concerto è affidata alla vena introspettiva e alla fertile inventiva musicale del Quartetto d’archi op.9 n.5 in fa minore dell’autore ceco.

lauro-rossiApplaudito da pubblico e critica, al Quartetto Gringolts sono riconosciuti “equilibrio mirabile, estrema chiarezza delle voci che disegnano un tessuto musicale finissimo e di ampio resprio” (The Independent), e un modo di delineare l’architettura delle opere che affronta “semplicemente miracoloso” (The Guardian). Nel corso della stagione 2013/14 il Quartetto è stato ospite di importanti Istituzioni musicali europee quali il Festival di Lucerna, l’Oleg Kagan Musikfest di Kreuth, la Filarmonica di San Pietroburgo, la Società dei Concerti di Milano, il Menhuin Festival di Gstaadt e il Festival di Salisburgo. Il Gringolts Quartet ha collaborato con Jorg Widman, Leon Fleischer, David Geringas, Eduard Brunner. Il loro debutto discografico per Onyx nel 2011 con i 3 quartetti di Schumann, assieme al pianista Peter Laul, è stato accolto da eccellenti giudizi della critica discografica e scelto come miglior incisione dalla “Diskotek im Zwei” su Radio DSR. La loro registrazione in prima mondiale del quintetto di Walter Braunfels per due violoncelli, con David Geringas, è stata premiata con il Supersonic Award dal Magazin Pizzicato e con l’ECHO Classic 2013, il più ambito riconoscimento della critica discografica tedesca. Nella primavera 2014 sono stati pubblicati i 3 quartetti di Brahms assieme al quintetto Op.34 con il pianista Peter Laul, per Orchid Classics e a Gennaio 2016, per la BIS, i due quintetti di Glazunov e Taneyeev con il violoncellista Christian Poltéra, premiati con il Diapason D’Or nell’aprile 2016. Il primo dei Cd dedicati al’integrale dei Quartetti di Schoenberg, pubblicato nel 2017, ha vinto il Diapason D’Or. I membri del Gringolts Quartet suonano preziosi strumenti italiani: Ilya Gringolts uno Stradivari del 1718, Anahit Kurtikyan un Camillo Camilli del 1733, Silvia Simionescu una viola di Jacobus Januarius del 1660 e Claudius Hermann uno straordinario violoncello Maggini del 1600, appartenuto in passato al Principe Galitsin, intimo amico di Beethoven, che per primo eseguì gli ultimi quartetti del grande compositore tedesco su questo strumento. La Biglietteria dei Teatri è aperta in piazza Mazzini a Macerata dal martedì al sabato dalle 9 alle 12 e dalle 17.30 alle 19.30. Ripristinato il servizio biglietteria all’interno del Lauro Rossi in piazza della Libertà, attivo un’ora prima dell’inizio dello spettacolo nel giorno di concerto (per info, acquisti e prenotazioni T 0733-230735, boxoffice@sferisterio.it). Prevendita anche online sul circuito Vivaticket. Oltre alle consuete convenzioni (riservate a docenti, pta, studenti Unimc e Istituto Confucio, studenti e docenti Abamc; docenti, studenti e loro accompagnatori delle scuole; ai possessori Marche Concerti Card e Bonus 18App), per questo concerto sono attive promozioni per gli iscritti ad Amici dello Sferisterio e PlayMarche. Per l’accesso al teatro sono richiesti la certificazione verde e l’uso della mascherina (chirurgica o FFP2). La stagione 2021 dei Concerti di Appassionata è organizzata dall’Associazione Musicale Appassionata insieme all’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata, con il sostegno di Ministero della Cultura, Regione Marche, Istituto Confucio-UNIMC, Società Civile dello Sferisterio-Eredi dei Cento Consorti, APM, BCC Recanati e Colmurano. In collaborazione con Marche Concerti, Comitato AMUR, Consorzio Marche Spettacolo, Accademia di Belle Arti di Macerata e Marche inVita. Valli Pianoforti è partner tecnico. Un sentito ringraziamento va all’Università degli studi di Macerata, Mecenate Art-Bonus della stagione 2021 dei Concerti di Appassionata, e a privati cittadini che hanno scelto di sostenere Appassionata attraverso lo strumento dell’art-bonus.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X