Gli operatori disertano,
annullati luna park e fiera a Villa Potenza

MACERATA - Salta il tradizionale appuntamento in occasione del patrono, tantissime le rinunce a causa delle normative anti Covid e della mancanza della festa della birra
- caricamento letture
luna-park-september-fest-festa-della-birra-villa-potenza-foto-ap-6-450x300

Il luna park di Villa Potenza

 

di Luca Patrassi

Il sindaco Sandro Parcaroli ha provato in tutte le maniere ad organizzare anche per il 2021 il luna park per le feste del patrono, ma infine ha dovuto alzare bandiera bianca a fronte delle decine di defezioni registrate e dunque dell’impossibilità di organizzare il tutto in maniera soddisfacente sia per gli utenti che per chi avrebbe dovuto lavorarvi. Annullati dunque il luna park di San Giuliano e la fiera dei dolciumi che avrebbero dovuto svolgersi, come da tradizione, negli spazi del centro fiere di Villa Potenza dal 16 agosto prossimo fino al 5 settembre. Entro il termine indicato dall’atto amministrativo per l’adesione, quello del 27 luglio, al Comune di Macerata sono piovute decine di rinunce alla partecipazione «motivate – si legge nel documento firmato dal primo cittadino Sandro Parcaroli – dal periodo di difficoltà che il settore sta vivendo a causa della pandemia e dai conseguenti timori relativi ad una non sufficiente partecipazione di pubblico a causa da un lato del mancato svolgimento della tradizionale Festa della birra e dall’altro dalle limitazioni imposte dalla normativa di prevenzione dal Covid ed infine dall’obbligatorietà del green pass per la partecipazione del pubblico». Il Comune ha messo mano alla graduatoria per sostituire i rinunciatari ma anche in questo caso nessuna risposta positiva. Delle cinquanta postazioni che di solito vengono allestite a Villa Potenza per il luna park e la fiera dei dolciumi occupando l’intero piazzale, solo in cinque hanno accettato di essere presenti . Un numero esiguo per pensare di organizzare una macchina complessa, anche dal punto di vista dell’erogazione dei servizi e così infine la rinuncia è stata quasi totale. Una operatrice ha chiesto lo spostamento in un’area più vicina al centro città ma il Comune ha rilevato che di aree disponibili non ce ne sono. Alla fine appunto il sindaco Sandro Parcaroli ha dovuto forzatamente disporre l’annullamento del luna park e della fiera dei dolciumi di San Giuliano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X