Musicultura presenta gli otto finalisti:
«Macerata è curiosa di conoscervi»
Concessa deroga sul coprifuoco

EVENTI - Sbarcano in città gli artisti che si contenderanno il 18 e 19 giugno il posto di vincitore assoluto. Questa sera si esibiranno in piazza Vittorio Veneto mentre le serate allo Sferisterio sono già sold out
- caricamento letture

 

Finalisti-Musicultura-2021-650x488

Gli otto finalisti con “l’assegnone” che sarà conferito al vincitore assoluto

 

 

di Marco Ribechi (foto di Fabio Falcioni)

Musicultura entra nel vivo, arrivano in città gli otto vincitori e lo Sferisterio va sold out.

Musicultura2021_FF-3-650x433

Ezio Nannipieri

Sono stati ufficialmente presentati a Macerata nella sala Piero Cesanelli dello Sferisterio gli otto artisti che il 18 e 19 si daranno battaglia per aggiudicarsi il posto di vincitore assoluto della trentaduesima edizione del festival della canzone popolare e d’autore. Primo posto che, oltre alla gloria, vale anche l’ormai tradizionale “assegnone” da 20mila euro che permetterà al vincitore di pianificare con più serenità le future tappe della sua carriera d’artista. I nomi sono: Brugnano, Caravaggio, Ciao sono Vale, Elasi, Lorenzo Lepore, Luk, Mille e The Jab. Una selezione di generi e tematiche differenti emersa dopo varie selezioni. Vale la pena ricordare che in partenza i partecipanti erano ben 1063 .«Siamo soddisfatti per la deroga sul coprifuoco approvata per lo Sferisterio di Macerata». Così la sottosegretaria alla Cultura Lucia Borgonzoni dopo l’ok alla deroga sul coprifuoco per le giornate del 18 e 19 giugno in occasione del festival. «Dopo la deroga ottenuta sull’ampliamento del numero di spettatori, abbiamo raggiunto anche quella sul coprifuoco, che sarebbe stato inutile a pochi giorni dall’estensione della zona bianca a tutte le Regioni. E’ stata ascoltata la nostra richiesta- spiega il sottosegretario Mic-, presentata insieme all’Assessore alla Cultura delle Marche e agli organizzatori. Musicultura è una manifestazione di impatto nazionale, che funge non solo da vetrina per giovani talenti, ma anche da palcoscenico per importanti artisti».

Musicultura2021_FF-6-650x433

La conferenza stampa di presentazione

Dopo le presentazioni di rito tenute dal direttore artistico Ezio Nannipieri arriva l’augurio della città, rappresentata dall’assessore Riccardo Sacchi, e del main sponsor Banca Macerata che, proprio grazie al suo sostegno, ha in parte permesso la realizzazione dell’evento. «L’amicizia è una delle parole migliori per descrivere Musicultura – dice John Vignola – non solo quella che mi lega alla città di Macerata, non solo quella che si respira tra i concorrenti e le persone coinvolte nello spettacolo ma soprattutto quella tra il festival e RaiRadio 1 che in questo momento rappresento. Radio 1 proprio perché servizio pubblico non ha mai smesso di credere in questo percorso che permette di seguire non solo la musica mainstream ma anche quella che verrà». Proprio sul valore di credere nel futuro anche i due interventi di Francesco Adornato e Claudio Pettinari, rispettivamente rettori di Unimc e Unicam, atenei che vedono coinvolti alcuni dei loro studenti.

Musicultura2021_FF-7-650x433

I finalisti

Musicultura per il secondo anno di seguito raccoglie la sfida di non abdicare nonostante il Covid ma di credere nella musica, nonostante una crisi senza precedenti dovuta al blocco degli eventi. Quasi all’unanimità gli otto finalisti hanno invocato proprio la serietà del concorso, la splendida accoglienza e la boccata di ossigeno che esso rappresenta in un contesto in cui, da mesi, non possono più suonare dal vivo. Proprio questa sera saranno rotti gli indugi con il concerto dei finalisti in programma in piazza Vittorio Veneto alle 21, un’ultima occasione per ascoltare le canzoni selezionate prima delle finalissime in arena. Infatti sembrano essere già sold out i 1200 posti dello Sferisterio per le serate finali durante le quali si potrà assistere alle esibizioni di Subsonica, Ermal Meta, Marisa Laurito, La rappresentante di lista, Michele d’Andrea, Gianmaria Coccoluto, Irene Grandi, Luciano Ganci.

 

Oltre mille spettatori allo Sferisterio, arriva l’ok della Regione

Musicultura2021_FF-8-650x433

Il rettore di Unimc Francesco Adornato

Musicultura2021_FF-4-650x433

Il rettore di Unicam Claudio Pettinari

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X