Il bello di Unicam (Video)
«La gentilezza può cambiare il mondo»

CAMERINO - Prima giornata dell'evento dedicato a Maria Grazia Capulli con ospiti online: il presidente della della Conferenza dei rettori italiani Ferruccio Resta, Antonella Argenti, sindaco che ha istituito un assessorato alla solitudine, con delega alla gentilezza, il poeta Franco Arminio, la giornalista Rai Patrizia Senatore e lo scrittore e cantautore Gio Evan
- caricamento letture
La prima giornata de Il bello di Unicam in streaming e in presenza

 

di Gabriele Censi

E’ stato il presidente della Conferenza dei rettori italiani Ferruccio Resta ad aprire oggi pomeriggio la quarta edizione de “Il Bello di Unicam”, dedicato alla giornalista camerte Maria Grazia Capulli, ideatrice della trasmissione Rai “Tutto il bello che c’è”.  Un evento che con la chiave del bello vuole valorizzare le eccellenze dell’Università di Camerino e promuovere l’importanza della scienza e della ricerca.

Antonella-Argenti

Antonella Argenti

Il tema della prima giornata è stato la gentilezza. Il rettore del Politecnico di Milano Ferruccio Resta ha sottolineato che bisogna ripartire dalla conoscenza per far ripartire il Paese: «Spero che il prossimo anno, in presenza, il bello torni ad essere centrale perché è nelle nostre radici». Presente anche il fratello di Maria Grazia, Angelo Capulli: «C’è troppa arroganza, soprattutto nella comunicazione, un semplice atto di gentilezza aiuta a vivere meglio». Antonella Argenti, sindaco del Comune di Villa del Conte in provincia di Padova,  ha istituito un assessorato alla solitudine, con delega alla gentilezza, ed è stata inserita nella lista degli aspiranti al premio dei migliori sindaci del mondo: «Nel passato c’era una rete sociale di protezione, dalla maestra al parroco, una  zia, un vicino. Per questo oggi che ci sono tanti che non hanno più nessuno a cui rivolgersi abbiamo deciso di istituire questo servizio, se siamo accolti ed ascoltati con gentilezza già questo ci fa guarire parzialmente».

Franco-Arminio

Franco Arminio

Franco Arminio sposa il tema della gentilezza come chiave della vita quotidiana: «Serve una gentilezza folle per aderire al mistero della vita, dobbiamo essere gentili con ogni cosa sotto il sole, anche con un vicolo di un piccolo paese. Oltre alle cure mediche c’è una farmacia enorme a Camerino, a Milano o a Francoforte, è il nostro sguardo che decide se il mondo è un veleno o è miele». La comunicazione tv è il punto di vista della giornalista Rai Patrizia Senatore: «ln un mondo che si sta incarognendo questi temi non fanno notizia, il Covid ci ha reso migliori? Solo per poco, poi siamo tornati alle storie orribili della cronaca ma ci sono anche cose belle da raccontare e bisogna cercare spazi per farlo». Lo scrittore e cantautore Gio Evan in conclusione: «Parlare di gentilezza mi è difficile perché è lei che parla con me, quando mi innamoro parlo dell’amato, è un istinto primordiale che battezza l’arte. Qui iniziano i primi passi della gentilezza»

Patrizia-Senatore

Patrizia Senatore

Il rettore Claudio Pettinari ha ricordato l’importanza della scienza che si è manifestata soprattutto in questo ultimo anno e mezzo: «Scienza e società devono percorrere insieme la strada del progresso e della prevenzione, dell’innovazione e dello sviluppo, senza soluzione di continuità ma c’è ancora da fare per costruire tale consapevolezza, ed è importante costruirla nel modo giusto. L’università di Camerino, infatti, ritiene centrale non solo il contenuto, “cosa” comunicare, ma anche come farlo al meglio, nella maniera più adatta alle singole persone, con un approccio “gentile” consapevoli di quanto le “parole gentili possano cambiare il mondo”».

Gio-Evan

Gio Evan

La giornata di domani mercoledì 9 giugno sarà  dedicata alla scienza, declinata al femminile, con interventi di scienziate e ricercatrici che racconteranno la loro esperienza di successo ed il contributo delle donne per la scienza: dopo i saluti del rettore Pettinari e del Presidente del Cnr Maria Chiara Carrozza, interverranno Adriana Albini, biochimica, docente dell’Università degli studi Milano Bicocca e scrittrice, Lucia Banci, Direttore del Centro di Risonanza Magnetica (Cerm) dell’Università degli Studi di Firenze, Franca Melfi, Direttrice del Centro di chirurgia robotica Aoup Pisa, Arianna Menciassi, Prorettore Vicario Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

bello-di-unicam

Ferruccio Resta sullo schermo con al tavolo: il pro rettore Graziano Leoni, Angelo Capulli e il rettore Claudio Pettinari

La giornata conclusiva del 10 giugno sarà dedicata alla società. Dopo i saluti del Ministro dell’Università e della Ricerca Maria Cristina Messa e del rettore Pettinari, interverranno il presidente del Censis Giuseppe De Rita, il giornalista di RaiNews24 Alfredo Di Giovampaolo, il professore di Analisi Sistemi Finanziari e Public Management dell’Università di Bergamo Stefano Paleari, il Direttore dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa Andrea Piccaluga. Tutti gli incontri avranno inizio alle 15 e sarà possibile seguirli collegandosi al link disponibile nella pagina https://ilbellodiunicam.unicam.it/. Sarà possibile partecipare anche in presenza presso la sala convegni del Rettorato, ma è necessaria la prenotazione entro la mattina della giornata precedente l’evento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X