Vaccini, la Regione vuole accelerare:
«Coinvolgeremo anche le imprese»

COVID - La giunta Acquaroli definirà lo schema d'intesa lunedì: «Lo scopo è di arrivare a uno specifico protocollo d’intesa, che offra questa opportunità di auto-organizzazione nelle vaccinazioni anche nelle sedi delle aziende e delle associazioni economiche e sociali che manifesteranno tale volontà»
- caricamento letture

v-day-san-severino11-325x244

 

Vaccini anche nelle imprese per accelerare la campagna anti Covid. E’ il programma della giunta regionale, che intende estendere, su base volontaria, la possibilità di partecipare al processo di vaccinazione anche al mondo delle imprese e del lavoro. «Per tale finalità – spiega la Regione – è iniziato un confronto preliminare con le categorie economiche, le forze sindacali e la Camera di Commercio delle Marche: lo scopo è di definire uno specifico protocollo d’intesa, che offra questa opportunità di auto-organizzazione nelle vaccinazioni anche nelle sedi delle imprese e delle associazioni economiche e sociali che manifesteranno tale volontà». La Giunta definirà lo schema d’intesa nella seduta di lunedì prossimo, per poi sottoporlo alla concertazione con le forze economiche e sociali il giorno successivo. «Le vaccinazioni – continua la Regione – si dovranno svolgere rispettando precise linee-guida indicate dal Servizio Sanità regionale e di rigorosi requisiti di sicurezza e tutela sanitaria. La campagna di vaccinazione sarà su base volontaria e potrà essere attivata sempre in considerazione della disponibilità dei vaccini che viene fornita dallo Stato, nel rispetto delle priorità delle categorie di soggetti da vaccinare indicati dal Ministero della Salute». Su Cronache Maceratesi era stato Gabriele Miccini, ceo della Giessegi di Appignano, a lanciare l’idea già a gennaio, rinnovando poi l’appello qualche settimana fa.

 

 

Vaccinazioni, l’appello di Miccini: «Si coinvolgano i privati per far presto Ad Appignano potrei finanziarla io»

 

Vaccinazioni, Miccini rinnova l’appello: «Date la possibilità alla Regioni di comprarli magari con il contributo di noi privati»

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X