Il prefetto in visita a Recanati,
consegnata l’onorificenza
al cavalier Stefano Apis

INCONTRO fra Flavio Ferdani, il sindaco Bravi e gli esponenti della Giunta. Nell'occasione assegnato Il titolo onorifico "per essersi reso strumento attivo della prevenzione delle problematiche dell’infanzia e dell’adolescenza attraverso l’interazione ed il dialogo tra le diverse culture e generazioni"
- caricamento letture

 

Vista-del-Prefetto-al-Comune-di-Recanati

Il prefetto ricevuto a Recanati

 

Visita istituzionale questa mattina del prefetto Ferdani al Comune di Recanati. Ad accoglierlo il sindaco Antonio Bravi, la presidente del Consiglio Tania Paoltroni, la giunta comunale, i comandanti della stazione Carabinieri e della Polizia locale. Il sindaco ha preso la parola per un saluto al prefetto unitamente a quello di tutta la comunità e in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, ha voluto ringraziare il prefetto per la sua vicinanza e presenza sul territorio e per la sua continua collaborazione con i sindaci. Nell’occasione è stata consegnata dal prefetto Ferdani unitamente al sindaco Bravi l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” a Stefano Apis, conferita con decreto del Presidente della Repubblica del 27 dicembre 2019. Il titolo onorifico è stato concesso al signor Apis, per essersi reso strumento attivo della prevenzione delle problematiche dell’infanzia e dell’adolescenza attraverso l’interazione ed il dialogo tra le diverse culture e generazioni.

Il-Sindaco-Bravi-e-il-Prefetto-di-Macerata-

Il sindaco Bravi con il prefetto Ferdani

Il prefetto insieme al sindaco si è poi recato in una Farmacia che ha aderito il “Progetto Mimosa” finalizzato a prevenire la violenza nei confronti delle donne con la distribuzione in tutte le farmacie, sia comunali che private, di apposite brochure informative contenenti consigli e indicazioni su come affrontare situazioni di violenza e sulle strutture cui rivolgersi. La farmacia insieme ad altre ventisette farmacie, delle quali 4 comunali, ha anche attivato al suo interno un “momento di ascolto” contro la violenza di genere al quale le donne vittime di maltrattamenti potranno rivolgersi per conoscere i percorsi specialistici che prevedono l’informazione sui diritti ed il sostegno psicologico. La visita istituzionale è stata per il Perfetto un’importante occasione per una conoscenza puntuale e diretta della realtà del territorio e ha costituito un momento molto utile per tracciare una linea d intesa e confermare l’importanza della coesione istituzionale e della leale collaborazione per affrontare le varie problematiche del territorio.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X