Violazione delle norme anti Covid,
chiuso un bar a Civitanova

CONTROLLI - La questura ha notificato oggi il provvedimento in seguito ad un accertamento del 28 novembre. Il legale del New bar: «Procedura non ortodossa». Oggi i poliziotti hanno sanzionato anche un cliente trovato vicino al locale, senza mascherina
- caricamento letture
new-bar-civitanova

Il New bar di Civitanova

 

di Laura Boccanera

Chiuso dalla polizia il New bar di Civitanova, punto di ritrovo della marineria locale. La questura questa mattina ha notificato 10 giorni di chiusura su ordine del Prefetto dopo un verbale elevato il 4 dicembre in relazione ad un accertamento fatto per controlli legati alle normative per il Covid lo scorso 28 novembre. In particolare le contestazioni riguardano la presenza di persone intente a consumare bevande sprovviste di tappo al di fuori del bar. Questa mattina gli agenti della Questura di Macerata ha notificato il provvedimento. Che è stato contestato dall’avvocato del titolare Sandro Moroni che parla di «procedura non ortodossa». «Il 28 novembre la pattuglia nell’ambito di un servizio di controllo del territorio nota fuori dal bar 4 avventori vicini fra loro intenti a consumare – spiega il legale – ma la contestazione non viene effettuata subito, ma verbalizzata solo il 4 dicembre. E la Prefettura, sulla base di quel verbale ha ordinato oggi la chiusura del locale comminando una sospensione di 10 giorni. Ma quello che contestiamo è che il verbale non viene redatto subito impedendo di fatto di poter contestare nell’immediatezza la misura e addivenire ad una soluzione di compromesso. Inoltre non è scritto da nessuna parte che il titolare è tenuto al controllo al di fuori del locale, non ha queste competenze. Chiederemo di arrivare ad una misura di compromesso perché la procedura utilizzata per il controllo, con la mancata contestazione nell’immediatezza dei fatti non è ortodossa». Oggi, al momento della notifica, la polizia ha sanzionato anche un uomo che si trovava nelle vicinanze del locale di via Matteotti, perché sprovviso di mascherina. La multa è di 400 euro. L’uomo si è giustificato dicendo che l’aveva tolta perché stava bevendo vino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X