Ricotta sconfitto al primo turno:
«Voto politico, lo rispettiamo»

MACERATA – La dichiarazione a caldo del candidato sindaco di centrosinistra: «Questa città ha subìto ferite che hanno acuito paure e tensioni, che si sono riversate su chi ha amministrato. Garantiremo un’opposizione leale e costruttiva»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
rosato-macerata-ricotta1-325x217

Narciso Ricotta, candidato sindaco del centrosinistra

 

Mentre in centro storico iniziano i festeggiamenti per il nuovo sindaco di Macerata Sandro Parcaroli, Narciso Ricotta, candidato del centrosinistra, commenta la sconfitta a Cm: «E’ stato un voto più politico che amministrativo, con una voglia di cambiamento a prescindere da una valutazione dei programmi e dei candidati. Chiaramente le elezioni regionali, più politicizzate, hanno favorito l’effetto trascinamento nel centrodestra. Questa città negli ultimi anni ha subìto delle ferite: il terremoto, Banca Marche, la vicenda di Pamela e Traini e anche in ultimo il Covid che ha acuito paura e tensione. E purtroppo spesso queste paure e tensioni collettive si riversano contro chi ha amministrato. Comunque il voto è sovrano e noi lo rispettiamo. Auguriamo buon lavoro all’amministrazione. Da parte nostra garantiremo un’opposizione leale e costruttiva».

La previsione per Macerata era inizialmente che si andasse al ballottaggio. Già da ieri sera però, con i risultati delle regionali alla mano si è fatta strada l’ipotesi di una possibile vittoria al primo turno di Parcaroli. Ipotesi che poi si è concretizzata già dai primi seggi scrutinati: Parcaroli ha mantenuto un vantaggio costante, restando sempre sopra al 50% e conquistando quindi il primo turno.

(Fe, Nar.)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X