Macerata, cibi e bevande d’asporto
anche senza ordinazione

ORDINANZA del sindaco Romano Carancini, la possibilità è limitata «ai momenti in cui in prossimità degli esercizi stessi non siano presenti clienti in attesa»
- caricamento letture
fiore-pizza

Cliente ritira la pizza

 

Cibi e bevande da asporto anche senza prenotazione. A partire dalla mezzanotte di oggi, a Macerata è consentita la vendita di alimenti e bevande da asporto da parte degli esercizi commerciali e da parte delle attività anche artigianali, quali ad esempio rosticcerie, friggitorie, gelaterie, pasticcerie, pizzerie al taglio, anche senza ordinazione on-line o telefonica, «limitatamente – specifica il Comune – ai momenti in cui in prossimità degli esercizi stessi non siano presenti clienti in attesa del proprio turno precedentemente prenotato, sempre e comunque nel rispetto del divieto di assembramento disposto dalle norme citate nella parte narrativa del presente provvedimento». A stabilirlo un’ordinanza del sindaco Romano Carancini firmata oggi che prevede anche che durante le varie fasi della vendita per asporto, gli esercenti devono garantire che gli ingressi per l’acquisto dei prodotti avvengano in modo il più possibile dilazionato, «fermo restando l’obbligo – continua il Comune – di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, il divieto di consumo sul posto dei prodotti acquistati e il divieto di sostare nelle immediate vicinanze degli stessi, assicurando che il cliente permanga all’interno dei locali per il tempo strettamente necessario alla scelta, alla consegna e al pagamento della merce». L’asporto è consentito anche in quegli esercizi di ristorazione per i quali sia prevista l’ordinazione e la consegna al cliente direttamente dal veicolo. L’amministrazione comunale, inoltre, raccomanda agli esercenti interessati di fornire scrupolose e dettagliate informazioni preventive ai propri clienti – sia in fase di prenotazione telefonica/on-line che tramite appositi avvisi posti all’entrata dei locali e sulle pagine web e social ad essi dedicate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X