facebook twitter rss

Pasta di Camerino,
Jury Chechi nuovo testimonial:
promuoverà Hammurabi

PRESENTAZIONE - L'atleta sarà il volto della pasta prodotta con un grano antico che fa bene agli sportivi. «E’ frutto di un incredibile lavoro di ricerca, fatto di competenze e passione». Per l'azienda, crescita del 6,2% dei volumi di vendita negli ultimi tre mesi. Confermata la collaborazione con la Lube volley
venerdì 12 Aprile 2019 - Ore 17:41 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
521 Condivisioni

 

Jury Chechi alla presentazione

 

di Monia Orazi

Trasparenza, qualità ed innovazione hanno permesso alla Pasta di Camerino di crescere del 6,2 per cento nei volumi di vendita solo negli ultimi tre mesi, quando nel suo complesso il mercato della pasta secca perde il 7,2 per cento e di conquistare nuovi mercati. La ciliegina sulla torta, presentata questa mattina dalla famiglia Maccari al completo, i fondatori dell’azienda di Torre del Parco di Camerino, i coniugi Gaetano e Mara, i figli Federico amministratore delegato e Lorenzo appena entrato in azienda, è che sarà Jury Chechi il testimonial della nuova pasta Hammurabi, fatta con un grano antico, il monococco, una storia lunga diecimila anni, che conferisce al prodotto alti livelli di proteine vegetali, pari al venti per cento, un basso indice glicemico, ferro, magnesio, ottimi valori nutrizionali, per gli sportivi e chi desidera un’alimentazione di qualità.

«Mi sento marchigiano di adozione – ha detto Chechi – abito per metà dell’anno in questa regione ed ho una struttura qua vicino, sono legato a questa terra ed ai suoi valori di resistenza e resilienza, fatti miei durante lo sport, in cui ho imparato a superare le difficoltà, che sono inevitabili, in qualsiasi percorso imprenditoriale e sportivo. Hammurabi è frutto di un incredibile lavoro di ricerca, fatto di competenze e passione, indispensabili per avere successo. Scelgo sempre i progetti in cui mettere la faccia, faccio solo quello in cui credo». L’amministratore delegato Federico Maccari ha presentato gli importanti risultati ottenuti dalla ditta di famiglia, a solo un anno e mezzo dal raddoppio dello staibilimento, con un investimento di tre milioni di euro, con una ventina di persone assunte, che portano a 71 i dipendenti. «I nostri prodotti sono al 100 per cento di filiera italiana, perfettamente tracciabili – ha detto Federico Maccari – dal seme, all’agricoltore, al pastificio, al molino, unito alla tecnica di lavorazione artigianale in cui mio padre è maestro. Nonostante il mercato della pasta abbiano volumi in decrescita, nell’ultimo trimestre l’azienda ha avuto un incremento del 6,2 per cento per il venduto e dell’1,4 per il mercato, con il fatturato salito da 12 milioni di euro del 2014 ai 22 stimati a fine 2019». A breve ci sarà il lancio di farine alimentari con grano antico, confermata la bella collaborazione con Lube Volley. Pasta di Camerino sponsorizzerà la Nove Colli, importante corsa ciclistica che vanta 12mila iscritti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X