Confindustria giovani, 2018 ok:
nel futuro esperienza alla Toyota
e il gemellaggio con Torino

CIVITANOVA - Ventisei i nuovi iscritti lo scorso anno. Nel 2019 in cantiere i rinnovi dei progetti di orientamento dalle elementari fino all'università e un importante viaggio a Tokyo. Il presidente Paolo Carlocchia ha fatto il punto sull'attività. Tema centrale dell'incontro il passaggio generazionale: ne ha parlato anche Francesco Vena, rampollo dell'Amaro Lucano
- caricamento letture
confindustria-giovani-imprenditori-civitanova-FDM-1-650x399

Paolo Carlocchia, presidente gruppo giovani Confindustria Macerata

 

di Laura Boccanera (Foto di Federico De Marco)

Formazione, visite aziendali e 26 nuovi associati a Confindustria giovani. Il 2018, “benedetto” dalla presenza di Yuri Chechi lo scorso anno aveva regalato al gruppo giovani imprenditori di Confindustria Marche un avvio di entusiasmo e di positività che non è stato disatteso. Per il secondo anno, l’assemblea, riunita nella sala consiliare del comune di Civitanova, ha diretto nel pomeriggio l’appuntamento annuale alla presenza di alcuni ospiti e testimonianze che hanno relazionato sul tema scelto: il passaggio generazionale.

confindustria-giovani-imprenditori-civitanova-FDM-3-650x434All’inizio del dibattito, nella parte riservata ai soci, il presidente Paolo Carlocchia ha fatto il resoconto delle attività dell’anno trascorso, elencando i tre filoni sui quali l’attività del gruppo Giovani si è concentrata: formazione, visite aziendali e orientamento in collaborazione con le scuole. Tra i progetti più interessanti il “learning by doing” che ha permesso a studenti dell’università di confrontarsi con problemi reali delle aziende proponendo soluzioni e “imparando dall’esperienza”. Non sono mancati anche incontri istituzionali come quello con il rettore di Unicam e la visita alla zona rossa di Camerino. Per il 2019 in programma una esperienza formativa con il non plus ultra della tecnologia nel settore automotive direttamente alla Toyota, a Tokyo, dal 20 al 28 aprile dove saranno organizzati anche incontri di carattere commerciale.

confindustria-giovani-imprenditori-civitanova-FDM-8-650x433

Sandro Vita, consulente ed esperto di pianificazione finanziaria per Banca Mediolanum

Ma il 2019 ha in serbo altre novità, come il gemellaggio con la sezione di Torino e il rinnovo dei progetti di orientamento dalle elementari fino all’università. Al termine della parte privata dell’assemblea le testimonianze dei due ospiti che ciascuno per la sua competenza hanno offerto un punto di vista inedito sul tema del passaggio generazionale. Un aspetto che spesso viene trascurato dalle imprese: solo una minima percentuale di aziende programma l’uscita del fondatore e il passaggio in maniera precisa e dettagliata, non trascurando aspetti che possono sembrare irrilevanti (come il passaggio delle quote patrimoniali) e che invece rischiano di portare alla morte dell’attività. «Le aziende sono cresciute in questi ultimi 40 anni in maniera confusa, disordinata – ha sottolineato Sandro Vita, esperto di pianificazione finanziaria e formatore per Banca Mediolanum – spesso perchè non si conoscono gli aspetti tecnici delle successioni, ma si ignorano anche quelli più empatici e psicologici». Sul passaggio generazionale si è soffermato anche Francesco Vena, rampollo dell’Amaro Lucano, alla quarta generazione, esempio di un passaggio generazionale avvenuto con successo. Alla platea ha raccontato la sua storia familiare e professionale, portando energia ed entusiasmo al pubblico presente che ha seguito la testimonianza con particolare attenzione.

confindustria-giovani-imprenditori-civitanova-FDM-10-650x433

Francesco Vena, rampollo della famiglia che produce l’Amaro Lucano

confindustria-giovani-imprenditori-civitanova-FDM-5-650x424

confindustria-giovani-imprenditori-civitanova-FDM-4-650x371

confindustria-giovani-imprenditori-civitanova-FDM-6-650x353

confindustria-giovani-imprenditori-civitanova-FDM-7-650x434

confindustria-giovani-imprenditori-civitanova-FDM-9-650x434

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X