Mercuri lascia “Noi con Ciarapica”,
salgono a 5 i transfughi delle liste

CIVITANOVA - Il consigliere più votato della civica che porta il nome del sindaco entra nel gruppo Liberamente. "Non è un'uscita dalla maggioranza, ma serve una trazione integrata e non quella di Vince Civitanova o di un altro partito". Il gruppo misto: "Preoccupazione dopo le dimissioni di Centioni, serve cambiare atteggiamento". Ghio e Rossi presentano un esposto alla Corte dei Conti per l'aumento dei membri nei cda
- caricamento letture
consiglio-comunale-agosto-mercuri-civitanova-FDM-3-325x217

Il consigliere Mercuri

 

di Laura Boccanera

Marino Mercuri lascia Noi con Ciarapica e confluisce in Liberamente. Il gruppo di “transfughi” composto da Sergio Marzetti, Simone Garbuglia, Alfredo Perugini si arricchisce anche della presenza del consigliere della civica di Ciarapica. La richiesta di passaggio è stata fatta ieri e salgono così a 5 (c’è anche Rogani che si pone come indipendente) il numero di coloro che sono usciti da liste e partiti in cui sono stati eletti. Sulle motivazioni che hanno portato all’uscita Mercuri è laconico: «L’ho fatto per non far sentire soli i miei amici – dice  – Non è un’uscita dalla maggioranza, anzi è un modo per rendere più forte il sindaco». In realtà più che una posizione critica nei confronti della maggioranza l’uscita di Mercuri appare in polemica con Vince Civitanova: «Noi abbiamo come programma quello di mettere le basi affinchè il centrodestra governi la città per almeno 20 anni e ha poco senso rimanere ancorati ad una lista che porta il nome del sindaco, una lista fatta in poco tempo e che non ha una storia. Anche perché adesso nelle ripartizioni alcune cose sono state non proprio condivisibili. Noi vogliamo amministrare insieme a tutti con una trazione integrale e non con una trazione di Vince Civitanova o di un altro partito». “Noi con Ciarapica” aveva eletto 4 consiglieri tra cui Marino Mercuri, il più votato, Vincenzo Pizzicara, Costantino Cavallo e Simone Garbuglia. Attualmente nella civica rimangono solo Pizzicara e Cavallo.

LiberaMente-nuovo-gruppo-perugini-marzetti-garbuglia-civitanova-FDM-2-325x217

Il gruppo consiliare Liberamente composto da Simone Garbuglia, Sergio Marzetti e Alfredo Perugini

E proprio la lista mista Liberamente interviene sull’ultima grana per la giunta, quella delle dimissioni del presidente Francesco Centioni (leggi l’articolo): «Non possiamo che sottolineare come quest’ultima situazione desti preoccupazione in maggioranza e se sommata anche alle scelte fatte in precedenza può portare ad un lento distaccamento con la città che ha riposto in Ciarapica un evidente credito elettorale – spiega in una nota il gruppo consiliare – L’azienda Tdc deve assolutamente essere dotata di una persona seria, preparata e che non si lasci condizionare e che dovrebbe rappresentare un valore aggiunto per i Tdc sopratutto in questa fase dove non c’è la figura storica del direttore Di Lupidio. Apprendiamo ancora una volta dai media, anche se il nostro gruppo ha ufficialmente chiesto al Sindaco una comunicazione più diretta con le forze politiche a suo sostegno, che il nuovo Presidente sarà Silvia Squadroni alla quale auguriamo buon lavoro e la stessa dovrà ricostruire una azienda che in 5 anni di governo di centrosinistra e sotto la direzione di Silenzi e’ stata esautorata da tutte le sue funzioni ed ha perso il ruolo di indipendenza programmatica e di promozione culturale che da sempre l’azienda ha gestito ed ha dimostrato di saper gestire. Anche questa volta però si è persa l’occasione di predisporre sulle nomine un indispensabile confronto con tutte le forze politiche presenti in maggioranza, e si è proceduto con tutta fretta nel trovare una soluzione di comodo. È necessario cambiare atteggiamento, dare forti segnali di cambiamento che questa amministrazione è in grado di mettere in atto ritrovando la forza e le idee espresse in campagna elettorale».

primo-consiglio-comunale-civitanova-mei-ghio-rossi-FDM-12-325x217

Stefano Ghio e Pierpaolo Rossi

Sullo stesso argomento intervengono anche Pierpaolo Rossi di “Civitanova cambia” e Stefano Ghio: «La querelle tra Centioni ed il sindaco Ciarapica la dice lunga sulla inadeguatezza amministrativa e politica della attuale maggioranza di governo. – scrivono i due consiglieri di opposizione – I primi commenti che si ascoltano involontariamente nei bar o nei luoghi di aggregazione si sostanziano nel “ma questi sono peggio di quelli di prima”, e pensiamo che la voce popolare che si sta diffondendo abbia un fondamento di verità. I primi cento giorni di governo saranno ricordati per le distanze prese dai consiglieri di maggioranza,  per i distinguo di Costamagna che chiede un controllo sulle partecipate non fidandosi degli amministratori nominati e per le dimissioni dalla presidenza dell’Azienda Teatri e, ancor più grave, da Vince Civitanova di Centioni. I primi cento giorni saranno ricordati anche per la recrudescenza dei piccoli reati contro la proprietà, per l’aumento della presenza dei Rom, e quindi per la manifestata inefficienza dell’amministrazione in tema di sicurezza rispetto alle roboanti promesse elettorali che evidentemente non potevano essere mantenute». Rossi e Ghio hanno presentato anche una denuncia alla Corte dei Conti nella quale si chiede di verificare se via sia un danno erariale derivante dall’aumento dei membri dei cda e un ricorso al Tar per il mancato rispetto delle norme sulle pari opportunità per le deleghe assessorili. Nel prossimo consiglio comunale potrebbero inoltre confluire una serie di interrogazioni e mozione presentate dai due consiglieri tra cui l’interrogazione sull’intendimento della Giunta in merito alla predisposizione dell’appalto sulle mense scolastiche, in scadenza il prossimo gennaio, una mozione sul gioco d’azzardo e un’altra mozione contenente il regolamento di polizia urbana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =