Attentato di Barcellona, summit sicurezza:
piazza Nassirya e Sferisterio osservati speciali

ANTITERRORISMO - Riunione in Prefettura con i sindaci per le manifestazioni di grande richiamo. A Macerata confermate le misure adottate durante la stagione lirica, Musicultura e la Notte dell'Opera. Civitanova incassa i complimenti per la gestione dei concerti di Bennato e Tiromancino e chiede rinforzi per l'area della zona commerciale. Il sindaco Ciarapica su vandalismo e degrado: "Ho ricevuto garanzie per un'azione congiunta delle forze dell'ordine, l'obiettivo è garantire una presenza costante"
- caricamento letture

 

Sicurezza_Musicultura-8-325x217

Blocchi di cemento anti terrorismo usati nelle precedenti manifestazioni allo Sferisterio

 

Attentato a Barcellona: il viceprefetto ha convocato i sindaci delle maggiori città della provincia per verificare l’attuazione delle misure di sicurezza durante le manifestazioni di grande richiamo e prevedere aree di prefiltraggio. Alla riunione del Comitato Ordine e Sicurezza pubblica per il comune di Macerata era presente l’assessore Mario Iesari. Per il concerto dei Radiohead le misure di sicurezza saranno le stesse già viste per la stagione lirica e Musicultura. Quindi blocchi di cemento e veicoli di traverso davanti allo Sferisterio e divieto di introdurre contenitori in vetro. La polizia potrebbe attuare controlli a campione con metal detector negli spazi adiacenti all’arena. Le stesse misure verranno adottate anche durante gli altri concerti in programma allo Sferisterio da qui al 3 settembre (leggi l’articolo). Per quanto riguarda la festa di San Giuliano, si replicherà il piano antiterrorismo già messo in campo alla Notte dell’Opera (leggi l’articolo).

edoardo-benato-piazza-xx-settembre-civitanova-FDM-15-325x217

Civitanova durante il concerto di Bennato

Per  Civitanova invece erano presenti il  sindaco Fabrizio Ciarapica e il comandante della polizia municipale Sirio Vignoni. Il comune  aveva già attuato le misure richieste durante gli eventi programmati per il mese di agosto, in particolare ai concerti in piazza di Bennato (leggi l’articolo) e Tiromancino (leggi l’articolo). “E’ stato per me motivo di orgoglio ricevere i complimenti del viceprefetto Salvatore Angieri per la serietà con cui il nostro ente ha applicato la nuova normativa, e per la campagna di informazione sensibilizzazione ai cittadini che abbiamo messo in atto – ha commentato Ciarapica -. E’ comprensibile che le nuove norme che disciplinano l’organizzazione di concerti e spettacoli vengano a volte percepite come disagio, ma prendere alla leggera queste restrizioni significherebbe vanificare il lavoro delle forze dell’ordine e mettere a repentaglio la vita di tante persone. Questi piccoli disagi sono necessari per garantire sicurezza e incolumità di tutti e nello stesso tempo per continuare a ospitare appuntamenti culturali e di spettacolo come abbiamo sempre fatto. In questo momento di dolore per le vittime di questi ignobili crimini, la nostra risposta è di non arrenderci e di attuare ogni misura per poter preservare quella libertà a cui il nostro popolo non può e non deve rinunciare”.

ordinanza-antirom-ciarapica-vignoni-civitanova-4-325x217

Ciarapica e Vignoni

 

Nel corso della riunione, il sindaco Ciarapica ha colto l’occasione per illustrare al viceprefetto la situazione di grave criticità intorno a piazza Nassirya. Solo in questa settimana due gli episodi, il saccheggio di alcuni negozi nella zona commerciale Aurora (leggi l’articolo) e l’atto di vandalismo con mattonelle staccate e gettate in un tombino (leggi l’articolo). “Ho richiesto un intervento forte per contrastare questo fenomeno di degrado che molti cittadini mi hanno segnalato, con telefonate, email e sui social con foto che ritraggono situazioni di vandalismo inaccettabile da parte di alcuni soggetti – ha continuato il primo cittadino -. C’è stato accoglimento di questa mia richiesta e la garanzia che verranno date disposizioni a tutte le forze dell’ordine per mettere in atto azioni di sicurezza in maniera sinergica con le forze locali. L’obiettivo è garantire una presenza costante e continua in quell’area e trovare una soluzione. Mi è sembrato opportuno rivolgermi senza aspettare oltre alla massima autorità governativa del territorio provinciale, che voglio pubblicamente ringraziare per la disponibilità accordata. A Civitanova occorrono rinforzi per gestire quella zona periferica che è pericolosamente esposta alla microcriminalità e i risultati possono essere ottenuti solo con un piano coordinato di controllo”.

Attacco a Barcellona, un testimone maceratese “Ho visto il furgone sbucare dal nulla poi parecchia gente a terra”

Follia sul lungomare, camion contromano sulla ciclabile (foto/video)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X