Attacco a Barcellona,
un testimone maceratese

“Ho visto il furgone sbucare dal nulla
poi parecchia gente a terra”

TERRORE - Dany Ciampichetti, 24enne di Cingoli, ha assistito dalla finestra del locale dove lavora all'attentato lungo la Rambla: "I corpi sono ancora qui sulla strada, noi ci siamo barricati dentro"
- caricamento letture

Attentato-Barcellona-1

Dany-Ciampichetti

Dany Ciampichetti

 

di Leonardo Giorgi

«E’ stata una cosa bruttissima da vedere. Ero dall’altro lato della strada, il furgone è passato proprio qui davanti. Ci sono corpi coperti da lenzuola ovunque. E’ terribile». Dany Ciampichetti, 24 anni di Cingoli, ha vissuto in prima persona l’attentato avvenuto attorno alle 17,40 nel centro di Barcellona, lungo la Rambla. Barman del celebre Nba cafè catalano, Dany ha assistito agli attimi di terrore da una finestra dall’altra parte della strada rispetto a dove il furgone guidato da ignoti ha investito diversi passanti. «I corpi sono stati lasciati qui sulla strada, hanno sgomberato la zona. Ora stanno cercando il pazzo con gli elicotteri» racconta il ragazzo con la voce rotta dalla tensione e dallo choc. «Stiamo cercando meglio di capire cosa è successo, ma io vedo con i miei occhi almeno 4-5 morti».

La scena è stata terribile, Dany l’ha vissuta fin dall’inizio dalle finestre del bar ristorante. «Il tipo con il furgone è entrato sulla Rambla proprio qui di fronte a noi, è sbucato dal nulla. Abbiamo visto tutto subito: una camionetta che passa, gente che salta, parecchia gente a terra. Il delirio. Poi sono riusciti a soccorrere diverse persone». Dany ha intrapreso la carriera di barista da diversi anni, arrivando al prestigioso cafè di Barcellona dedicato al basket americano. «Qui al locale stanno tutti bene, abbiamo chiuso tutto e ci siamo barricati dentro. Io mi sono occupato di assistere i clienti e tranquillizzarli. Ora sono salito un attimo in terrazza per prendermi un momento. La terrazza del cafè si affaccia direttamente sulla Rambla. Vogliono sempre tenerci con la paura dentro. La polizia non dice niente, si sta parlando di 13 morti ora».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X