Maceratese, settimana decisiva
per la vendita

SOMMA ALGEBRICA - La presidente Tardella verso il passaggio di quote alla cordata toscana rappresentata dall'avvocato Bargagna: "Tutto passa nella vita. Mi dispiace perché il biancorosso resterà sempre nel mio cuore, ma sono anche contenta perché spero che il nuovo gruppo dirigenziale assicuri un buon futuro alla società"
- caricamento letture
Enrico Maria Scattolini

Enrico Maria Scattolini

 

di Enrico Maria Scattolini

QUESTA POTREBBE ESSERE STATA L’ULTIMA VITTORIA DELLA MIA MACERATESE”, mi ha confidato la dottoressa Tardella poco dopo la faticosa conquista dei tre punti contro il Mantova (+).

A SIGNIFICARE CHE LA TRATTATIVA per il passaggio di proprietà della società biancorossa ai toscani sarebbe in dirittura d’arrivo (+).

SI’, entro la fine della prossima settimana si potrebbe concludere”, l’ammissione della presidentessa (+)..”

CHE POI HA AGGIUNTO, fra il commosso ed il soddisfatto (+): ”Tutto passa nella vita. Mi dispiace perché il biancorosso resterà sempre nel mio cuore, ma sono anche contenta perché spero che il nuovo gruppo dirigenziale assicuri un buon futuro alla società”.

CON UNA PUNTA DI LEGITTIMO ORGOGLIO (+) ha infine concluso: ”I risultati della due diligence sono stati giudicati positivi dalla controparte. La ricapitalizzazione di quest’estate ha messo a posto i conti.”

SI’, E’ STATO IL PASSAGGIO FONDAMENTALE di cui più volte ho scritto. Anche per ricordare il pesante impegno personale sostenuto da Mariella nostra (-), atipico nel mondo del calcio affezionato allo scaricabarile.

Maria Francesca Tardella, presidente della Maceratese

Maria Francesca Tardella, presidente della Maceratese

CHE POTREBBE RISULTARE PERFINO SOVRASTIMATO nel caso in cui gli avvocati Giancarlo e Massimo Nascimbeni dovessero far valere le proprie ragioni (+) nel prossimo dibattimento presso il Tribunale federale, avverso la decisione della Covisoc, di questa estate, di condizionare l’iscrizione della Maceratese al campionato di Lega Pro 2016/17 al versamento di circa 250.000 euro per il parametro PA. Rispetto ai circa 40.000 euro giudicati invece congrui dalle documentate valutazioni del club biancorosso ed a suo tempo regolarmente versati.

STA DI FATTO che nelle prossime ore i legali della Maceratese ed il “gruppo” che fa capo all’avvocato Bargagna dovrebbero dare consistenza alle intese conseguenti agli incontri della scorsa settimana (+).

RIGUARDO AI QUALI, risulterebbe che la lettera d’intenti sia stata sottoscritta direttamente dal legale rappresentante della società che dovrebbe acquisire la totalità delle quote della Srl biancorossa.

DAL MOMENTO CHE LA MEDESIMA, secondo quanto esplicitamente dichiarato dallo stesso avvocato Bargagna, sarebbe intenzionata a richiedere il residuo 5% al socio di minoranza, il dottor Massimo Paci. Sinora però non contattato e comunque estraneo a qualsiasi velleità.

Andrea Bargagna (a sinistra) è l'avvocato che sta trattando l'acquisto della Maceratese per conto di alcuni imprenditori toscani

Andrea Bargagna (a sinistra) è l’avvocato che sta trattando l’acquisto della Maceratese per conto di alcuni imprenditori toscani

IL PRELIMINARE O IL CONTRATTO DEFINITIVO dovrebbero essere quindi firmati dagli esponenti della suddetta società.

NON SAREBBERO STATE ANCORA DEFINITE LE MODALITA’ DEL PAGAMENTO. Se cioè se si opererà al lordo o al netto della posizione debitoria espressa dal bilancio della Maceratese.

DA QUELLO CHE MI RISULTA, la Maceratese sarebbe favorevole alla prima opzione. Per non correre rischi immaginabili (-).

MA SI TRATTA DI UN DETTAGLIO. L’importante è chiudere al più presto (+).

OPPURE RIENTRARE NELL’ATTUALE REALTA’. Inevitabilmente di sofferenza, ma non insostenibile (+). Come dimostrato dalle prime battute di un campionato in parte già scoperto nelle sue future dinamiche, per le difficoltà tecniche denunciate da diverse concorrenti dirette della Rata.

SOPRATTUTTO SE LA BENAMATA fosse capace di difendere la propria imbattibilità esterna (+) domani a Bergamo, contro un Albinoleffe in carenza di risultati.

ALLA VIGILIA DI DUE ALTRE TRASFERTE CONSECUTIVE (-) : a Gubbio, contro i … ”fratelli coltelli” di Peppe Magi, ed al “Giglio” di Reggio Emilia, il cui nome mi riconduce allo spareggio playoff malamente giocato e perso, contro il Livorno, dell’allora munifico presidente biancorosso Monachesi.

L'allenatore della Maceratese Federico Giunti

L’allenatore della Maceratese Federico Giunti

IN OGNI CASO I TRE PUNTI CONQUISTATI contro il Mantova, con fatica ma anche con onore (+), hanno dato ossigeno alla classifica.

SOSTENGO CON FATICA, perché contro i lombardi la Maceratese ha disputato la più brutta partita interna della stagione (-); ma nel contempo con onore (+) per l’esemplare concentrazione ed impegno agonistico dimostrati da tutti i giocatori nell’intero match. In ispecie nella ripresa.

C’E’ VOLUTO UN AUTOGOL per farcerla. Causato da un terzino avversario (Carini) su provocazione di un omologo di ruolo maceratese (Broli). Tanto per capirci sulla concretezza offensiva degli attaccanti, diligentemente messi in turnover da Giunti.

CONSUETE LE CRITICHE DELLA TARDELLA in sala stampa (-). Io, al suo posto, mi limiterei a prendere atto della realtà, alla stessa certamente non ignota.

ED A RINGRAZIARE LA FORTUNA (+), opportunamente a fianco della sua squadra. Allo stesso modo di quanto era avvenuto il sabato precedente a Fano. Magari invocandone l’aiuto anche per i prossimi tre cimenti. Ma forse è pretendere troppo.

DATO CHE STIAMO PARLANDO DI FACCENDE DOMESTICHE, vorrei chiedere

(1) Alla presidentessa: dove sono andate a finire le maglie a strisce verticali biancorosse (-), che fanno tanto sentimento. Al punto che al mio amico Chiaraluce, ed ai suoi supporters osimani, vengono le lacrime agli occhi al solo rammentarle.

(2) Ai burocrati del Gos, così ferrei nei provvedimenti per la sicurezza all’Helvia Recina, se non sia il caso di preoccuparsi anche di quella dei giornalisti al termine del loro lavoro. Di questi tempi spesso svolto in ore notturne (-). Come l’altro ieri sera, capita spesso che vengano chiusi i cancelli di uscita dallo stadio prossimi alla sala stampa. Senza programmazione, né avviso.. Con la conseguenza di costringere i cronisti ad un lungo percorso di circonvallazione nel senso opposto. Che impone l’attraversamento di un viale completamente immerso nell’oscurità, il salto ad ostacoli con il supporto di un’agilità da me purtroppo smarrita, nonché il rischio di rovinosi inciampi sull’insidioso tracciato-soprattutto se piove, come sabato scorso- in terra battuta e ghiaia.

IN GROSSA DIFFICOLTA’ COLLEGHI OPPOSTI (-). Prima o poi saranno segnalati a “Chi l’ha visto?”

PROBABILMENTE QUELLI DEL “GRUPPO OPERATIVO” non c’entrano. Ma allora a chi mi debbo rivolgere? Direttamente al sindaco?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X