Prima unione civile a Civitanova

Gli sposi sono due uomini di 68 e 33 anni. La cerimonia è stata officiata questa mattina dall'assessore Cristiana Cecchetti: "Un avvenimento che segna il nostro tempo"
- caricamento letture
cristiana-cecchetti

L’assessore Cristiana Cecchetti dopo la celebrazione del rito dell’unione civile

 

di Laura Boccanera

Prima unione civile a Civitanova. A sposarsi nella sala della delegazione di Civitanova Alta una coppia di uomini provenienti da fuori provincia che ha scelto di rimanere anonima. Una cerimonia toccante ed emozionante con tanto di scambio di anelli quella che è stata officiata questa mattina dall’assessore alle pari opportunità Cristiana Cecchetti. La coppia che risiede nell’Anconetano, ha scelto Civitanova perchè è una città che i due uomini frequentano visto che qui vivono molti loro amici. Una relazione di lungo corso quella che unisce un 68enne della provincia di Ancona e un ragazzo di 33 anni del sud che questa mattina di fronte a pochi amici hanno pronunciato la loro promessa di unione. Stile casual e informale per i due neo sposi molto emozionati: «mi sono commossa nel celebrare la prima unione civile della città – ha detto l’assessore Cristiana Cecchetti – è un avvenimento che segna il nostro tempo e ci sarà sempre una grande felicità ogni volta che si riconosceranno i diritti inalienabili di cittadini che per troppo tempo hanno atteso. Un’attesa durata trent’anni, che ha partorito questa legge che non è proprio quella che tanti di noi avrebbero voluto, ma che finalmente segna il punto di dare il giusto riconoscimento a chi vuole essere tutelato nel rapporto con il proprio partner e le leggi dovrebbero sempre , in una società degna di questo nome, tutelare e non prevaricare come è stato fino ad oggi. Confesso di aver sperato molto di poter celebrare la prima unione civile, è una grande emozione». L’assessore ha poi rivolto alla coppia parole di augurio e felicità reciproca donando alla coppia anche una poesia. Nel corso della cerimonia è arrivato anche il sindaco Tommaso Corvatta per augurare una felice unione ai neosposi e per donare loro un’acquaforte numerata dell’artista Agostino Cartuccia. La coppia ha poi festeggiato con gli amici in un ristorante di Civitanova.

Unioni civili: prima coppia del Maceratese, c’è un ex sindaco



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X