Bucchi-Tardella, fumata grigia

MACERATESE - L'allenatore ha manifestato alla presidente l'intenzione di andare ad allenare il Perugia in serie B ma non è stato raggiunto l'accordo tra le parti. Entro la fine della settimana dovrebbe arrivare la rescissione del contratto
- caricamento letture
Mister Cristian Bucchi e la presidente Maria Francesca Tardella

Mister Cristian Bucchi e la presidente Maria Francesca Tardella

di Andrea Busiello

Termina con una fumata grigia l’incontro tra mister Bucchi e la presidente Tardella. Da un lato il tecnico romano ha spiegato alla presidente che il Perugia lo vorrebbe portare in serie B per allenare la formazione umbra e dall’altro la dottoressa ha manifestato la ferrea volontà di far rispettare il contratto all’ex attaccante di Modena e Napoli. Per il bene della Maceratese e per quello di Bucchi con ogni probabilità si arriverà verso una rescissione consensuale: è francamente impossibile ipotizzare che la Tardella voglia tenere l’allenatore senza le giuste motivazioni e sembrerebbe giusto da parte della società dare la chance della vita al tecnico che ben ha figurato in Lega Pro e che è fortemente voluto dal Perugia. Le parti si sono date appuntamento per la fine della settimana con l’obiettivo di trovare il giusto compromesso per rendere tutti felici da quella che è diventata una vera e propria trattativa di calciomercato. Dando per probabile l’addio a Bucchi, la Maceratese sta ragionando su chi possa essere il prossimo allenatore. In cima alla lista delle preferenze della società sembrerebbe esserci l’ex mister del Santarcangelo Lamberto Zauli (leggi l’articolo).

L'allenatore della Maceratese Cristian Bucchi, prossimo a diventare tecnico del Perugia

L’allenatore della Maceratese Cristian Bucchi, prossimo a diventare tecnico del Perugia

Sullo stesso però ci sarebbero gli occhi del Teramo che vorrebbe strappare alla concorrenza il mister e ripartire dall’ex trequartista di Vicenza e Bologna per un progetto ambizioso: quindi è nell’interesse della Maceratese chiudere il rapporto con Bucchi in tempi rapidi e senza rancori e poi ragionare sul nuovo staff tecnico. Con il nodo allenatore da sciogliere è impossibile parlare di giocatori: capitan Faisca ha manifestato l’intenzione di rimanere (leggi l’articolo) ma tutto dipenderà dal nome del nuovo allenatore e dal progetto economico e tecnico che la società proporrà ai calciatori con cui ha intenzione di gettare le basi per un futuro roseo.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X