Slittano al 2017 gli ospedali di comunità
e il Comune rinuncia all’udienza al Tar

TOLENTINO - La decisione della Regione di rinviare la trasformazione dei nosocomi, grazie alla prima sospensiva del tribunale amministrativo ottenuta dal Comune ha fatto sì che l'udienza fissata per oggi non si tenesse. Il legale dell'ente: "Era inutile, ora impugneremo il nuovo provvedimento"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'ospedale di Tolentino

L’ospedale di Tolentino

Ospedale di Tolentino, dopo lo slittamento dell’attuazione degli ospedali di comunità al 2017, l’udienza di sospensiva al Tar, fissata per oggi, è saltata: «non era più necessaria, data la nuova delibera della Regione» spiega l’avvocato Marco Massei, che assiste il comune di Tolentino che aveva fatto ricorso per chiedere la sospensiva. La partita era stata giocata in prima battuta con l’udienza monocratica al Tar dove è stata disposta la sospensiva. In seguito a questo il 22 febbraio la Regione aveva deciso di modificare il provvedimento di attuazione degli ospedali di comunità spostandolo al gennaio 2017. A quel punto l’udienza collegiale al Tar, fissata per oggi, non aveva più necessità di tenersi e le parti hanno soprasseduto. «Siamo moderatamente soddisfatti che a seguito del nostro ricorso la Regione abbiamo modificato l’attuazione, il pericolo per noi momentaneamente è scampato» dice Massei. Ma il Comune è comunque pronto a presentare un nuovo ricorso: «dovremo impugnare il provvedimento che ha modificato l’originario» dice Massei. La battaglia per salvare l’ospedale di Tolentino non si arresta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X