Sanità, Marcozzi (Fi):
“Ceriscioli promette
ma non garantisce servizi”

TOLENTINO - Il capogruppo di Forza Italia critica la riforma ospedaliera della Giunta marchigiana, e propone un incontro pubblico con tutti i sindaci dell'Area vasta 3
- caricamento letture
Jessica Marcozzi, consigliere regionale e capogruppo Forza Italia

Jessica Marcozzi, consigliere regionale e capogruppo Forza Italia

Continua la difesa dell’ospedale di Tolentino: dopo il ricorso al Tribunale del malato da parte del gruppo “Uniti per Tolentino”, anche Jessica Marcozzi, consigliere regionale e capogruppo Forza Italia, si schiera contro la riforma della sanità, presentando un’interrogazione ad hoc al presidente della Regione Luca Ceriscioli. «Ceriscioli – spiega la Marcozzi – deve mantenere le promesse. Nella riforma sanitaria sono mancati i necessari confronti con i territori per gli ospedali di comunità interessati e gli opportuni tavoli tecnici. La provincia di Macerata è l’unica a non avere in previsione la costituzione di un nuovo polo ospedaliero provinciale ma, al contrario, lo smantellamento dei vari plessi territoriali».

«La riforma sanitaria del Pd – commenta il consigliere di Fi – sta colpendo in maniera pesante l’ospedale di Tolentino (leggi l’articolo). Nel nosocomoio tolentinate è stata soppressa la day surgery e la week surgery, il reparto che effettuava interventi di chirurgia breve. Attualmente è stata soppressa anche la figura dell’anestesista, necessaria per poter effettuare esami come la Tac, con il conseguente blocco totale di simili prestazioni e ulteriore aumento dei tempi delle liste di attesa. Ciò mette in discussione anche le prestazioni oncologiche che il presidente Ceriscioli ha invece garantito a Tolentino. Anche il reparto che gestisce le emergenze è stato fortemente danneggiato, con la previsione, della chiusura del punto di primo intervento nelle ore notturne e la soppressione dell’ambulanza infermieristica che effettua circa mille interventi ogni anno». «Per questi motivi – conclude la Marcozzi – ho presentato un’interrogazione ad hoc chiedendo al presidente Luca Ceriscioli come pensa di conciliare le modifiche e le soppressioni condotte dalla sua amministrazione, con le promesse di garanzia dei servizi medico-ospedaliero per la struttura di Tolentino. Inoltre c’è bisogno di un confronto pubblico tra Ceriscioli e tutti i sindaci dell’area vasta 3 dell’Asur».

L'ospedale di Tolentino

L’ospedale di Tolentino

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X