Evadere da Alcatraz in 60 minuti,
i più veloci vincono un viaggio

MACERATA - Il pub Altrimenti ci arrabbiamo inaugurerà il 15 febbraio la prima escape room della provincia. Lo scopo è scappare dalla stanza in un'ora usando la logica e risolvendo enigmi. Ogni mese una nuova storia. In palio una vacanza in Italia o in Europa
- caricamento letture
Il video di presentazione dell'escape room Alcatraz
alcatraz

I proprietari dell’Altrimenti ci arrabbiamo davanti all’entrata dell’escape room Alcatraz

Una prigione. Un gruppo di reclusi. 60 minuti per scappare. Tra la libertà e la prigionia una serie di indizi ed enigmi da risolvere. Solo i più abili potranno uscire da “Alcatraz” e aspirare al premio finale. Arriva a Macerata la prima escape room della provincia, ospitata nel locale “Altrimenti ci arrabbiamo” di via Roma. La famosa prigione californiana è la prima delle trame proposte. «Le escape room sono un tipo di gioco molto popolare all’estero ancora poco diffuso nella nostra regione – spiegano Alexander Atonuzzo e Stefano Russo, gestori del pub Altrimenti ci arrabbiamo – I partecipanti vengono chiusi in una stanza con altre persone e devono usare gli oggetti presenti all’interno per risolvere una serie di giochi di logica e osservazione, trovare indizi, scoprire i retroscena della trama e infine scappare. Il tutto in soli 60 minuti». Un’atmosfera tra il mistero e l’horror in cui i partecipanti si troveranno a combattere contro il tempo. «Le escape room nascono da un genere di videogiochi in cui il giocatore è chiuso in una stanza e deve esplorare il contesto per trovare la via di fuga – continuano i promotori del progetto – E’ necessario utilizzare capacità logiche per riuscire a scappare, anche cooperando. Esistono anche giochi da tavolo e film che fanno riferimento a questo genere come ad esempio il classico horror Saw – L’enigmista, che basa tutto l’effetto suspense proprio sulla segregazione dei personaggi». L’inaugurazione dell’ambiente è programmata per lunedì 15 febbraio, proprio all’interno dell’Altrimenti ci arrabbiamo. Ogni ora potrà entrare una squadra e risolvere gli enigmi. Le squadre dovranno essere composte da un minimo di due a un massimo di cinque partecipanti.

alcatrazOgni mese sarà poi stipulata una classifica e la squadra che otterrà il miglior tempo vincerà un viaggio di una settimana a scelta, in Italia o in Europa. «Le trame si alterneranno ogni mese – concludono i proprietari – Inizieremo con “La prigione”, visto che il nome della nostra escape room è proprio Alcatraz. La successiva invece sarà “Il manicomio” che ha un taglio a tinte horror, vietato ai deboli di cuore. Basterà prenotare e si potrà giocare ogni giorno, dalle 16 del pomeriggio all’una di notte. Abbiamo pensato anche un menù abbinato al gioco così da passare una serata tra cibo e divertimento senza spendere molto.  E poi si potrà concorrere per il premio mensile che consiste in una settimana di viaggio. Il nostro scopo è rendere differenti le serate dei nostri clienti con idee sempre nuove e curiose. L’escape room è una novità assoluta che abbiamo fortemente voluto portare a Macerata, aspettiamo impazienti chi vorrà mettere alla prova i propri nervi e le proprie capacità intuitive». Per informazioni, costi e prenotazioni chiamare 328 8935364 e 340 2207534.

(Ma.Rib.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X