Liquami versati in un ruscello,
denunciato titolare di un’azienda

CASTELRAIMONDO - Un 50enne è finito nei guai per lo smaltimento non autorizzato di rifiuti liquidi e per danneggiamento. La sostanza finita in acqua potrebbe essere inquinante
- caricamento letture

Sversamento fabbrica Castelraimondo

di Sara Santacchi

Sversamento di liquami, con tutta probabilità inquinanti, in un corso d’acqua: scatta la denuncia per un 50enne, S. L., di Castelraimondo. L’uomo è un agricoltore del piccolo comune dell’entroterra, proprietario di un’azienda agricola a conduzione familiare. E’ lì che i carabinieri di Camerino hanno effettuato alcuni controlli nei giorni scorsi dopo che acqua di uno strano colore marroncino è stata notata in un ruscello. La macchia è stata trovata in un tratto del corso d’acqua alle porte di Castelraimondo, dove qualcuno aveva sversato liquami, forse inquinanti. Scoperta la cosa, i militari hanno provveduto agli accertamenti prelevando campioni d’acqua. In seguito alle analisi i carabinieri sono risaliti ad una vasca di stoccaggio di letame, appartenente all’azienda agricola del 50enne, che si trova a monte del ruscello dalla quale fuoriusciva il liquame e che è stata sottoposta a sequestro. E’ scattata anche la denuncia per il 50enne, i reati: smaltimento non autorizzato di rifiuti liquidi e danneggiamento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X