“Svendono gli immobili, la giunta Corvatta si dimetta”

CIVITANOVA - Il consigliere Corallini chiede che gli immobili di proprietà comunale vengano destinati agli alloggi popolari invece di essere venduti in un periodo dove il mercato immobiliare è fermo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Giovanni CoralliniAuguri con richiesta di dimissioni rivolta all’Amministrazione di Civitanova quelli che formula Giovanni Corallini della lista civica d’opposizione Libera che contesta la scelta della giunta di ribassare gli immobili alienabili di proprietà del Comune. «Dimettetevi prima di distruggere completamente  la nostra città – dice Corallini – Avete in cassa milioni di euro di avanzo di bilancio, avete tartassato i civitanovesi  per due anni, per ultimo con il 40% di aumento della tassa sui rifiuti, oggi mettete in vendita due proprietà immobiliari del comune per ricavarne in totale, a base d’asta scontata ,  solo 380 mila euro? Assurdo, anche un bambino sa bene che gli immobili sono ancora una valida garanzia, nonché per il comune preziosi anche ai fini di una destinazione pubblica. Oggi il mercato immobiliare è fermo e svendere è solo un danno. Tutti gli immobili comunali devono essere riqualificati e destinati ad una funzione pubblica. Perché non destinate queste due abitazioni a chi ha subito uno sfratto o è in attesa di una casa popolare, oppure destinatele ad una struttura di pronta accoglienza per minori? Questa è l’ennesima conferma che non avete nessun progetto e improvvisate a vista. Corvatta, sta chiudendo l’anno con il botto e il saluto ai dipendenti è stata l’ennesima conferma che, come sempre, si scaricano le proprie incapacità sugli altri».

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X