“Vietato dare da bere
all’alcolista del paese”

USSITA - Il primo cittadino Sergio Morosi ha emesso un'ordinanza che si rivolge agli esercizi commerciali
- caricamento letture
morosi

Sergio Morosi – Sindaco di Ussita

Potrebbe diventare un caso nazionale l’ordinanza emessa dal sindaco di Ussita Sergio Morosi che vieta a bar ed esercizi pubblici di vendere alcolici ad una persona del luogo. Nell’atto non si fa il nome dell’alcolista che però, nella piccola comunità montana, tutti conoscono. Sostanzialmente comunque, con questa legge ad personam, il primo cittadino ha messo in pratica la sua funzione di prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità dei cittadini. Insomma il sindaco di Ussita sin è schierato in prima linea nella lotta all’abuso di alcolici.
«Visto che in questo periodo una persona residente ad Ussita, notoriamente alcolista, — si legge nell’ordinanza — versa in una profonda crisi e continua a chiedere alcolici a tutti gli esercizi commerciali sia nei momenti di alcolismo sia nei momenti di lucidità e visto che questo crea una situazione di profondo disagio e pericolo per la persona stessa e anche per la comunità di Ussita si ordina di non cedere alcol né bevande contenenti alcolici sia quando si presenta in una situazione di lucidità, sia quando è in stato di ebbrezza».

L’ordinanza prevede anche sanzioni per i trasgressori, di 50 euro per la prima infrazione e di 100 per le successive.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X