La questione Tvrs arriva in Regione

Simone Giaconi del Gruppo Civico di Recanati esprime solidarietà ai lavoratori
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Simone Giaconi

Simone Giaconi

 Dopo il fallimento degli incontri bilaterali tra azienda e sindacati ed in vista della riunione che si terrà domani in Regione tra le rappresentanze sindacali e l’assessore Luchetti, sulla questione Tvrs interviene Simone Giaconi del Gruppo Civico di Recanati con un messaggio di solidarietà indirizzato ai dipendenti:  

“Esprimiamo solidarietà ai lavoratori di TVRS per la vertenza che domani venerdì 2 agosto vedrà un incontro in Regione su convocazione dell’assessore Luchetti. Dopo le interrogazioni parlamentari ed il documento approvato all’unanimità
dalla Regione ci si sarebbe aspettati un atteggiamento solidale anche da parte di sindaco e maggioranza della città sede dell’azienda. Invece in consiglio comunale abbiamo assistito ad un teatrino imbarazzante sulle spalle dei lavoratori in procinto di licenziamento: mentre sindaco e consiglieri di maggioranza votavano un documento di solidarietà ai lavoratori, difendevano a spada tratta la scelta dello stesso sindaco di far diventare il comune un produttore di servizi televisivi da diffondere sui canali 11 e 111, sostituendosi di fatto ai lavoratori licenziati. Per di più questa volontà del sindaco di apparire in televisione costerà ai cittadini recanatesi oltre 15.000€ in solo sei mesi! Speriamo nel buon senso e nella capacità di giornalisti, dipendenti e sindacati di ottenere quanto loro spetta, cioè la difesa del proprio posto di
lavoro in un’azienda dai bilanci attivi e che ha usufruito di cospiqui contributi pubblici.
Speriamo anche che qualcuno si accorga della concorrenza sleale fatta dal sindaco pubblicista che si inventa l’amministrazione comunale produttrice di servizi televisivi ai danni dei suoi colleghi giornalisti professionisti!”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X