Il caso Tvrs in Consiglio Regionale

La mozione, approvata all'unanimità dall'Assemblea, impegna l'esecutivo regionale "a salvaguardare i 21 posti di lavoro a rischio nonché ad accertare i veri motivi di una decisione che non trova riscontri economici né situazioni analoghe in ambito nazionale”
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

tvrs 2Anche l’Assemblea Legislativa delle Marche vuol vederci chiaro sulla vicenda di Tvrs definita dalla Federazione nazionale della Stampa e dall’Ordine dei Giornalisti delle Marche  “oscura”. Nei giorni scorsi l’Emittente è stata oggetto dell’intervento della Guardia di Finanza che ha acquisito documentazione ed ascoltato i dipendenti (leggi l’articolo). Questa mattina la riunione dei capigruppo ha deciso di discutere ad inizio di seduta in Consiglio Regionale la mozione firmata da numerosi consiglieri regionali tra cui il primo firmatario Giancarlo d’Anna. L’atto  impegna il governatore Spacca ad intervenire per salvaguardare i 21 posti di lavoro a rischio e soprattutto ad accertare i veri  motivi di una decisione che non trova riscontri economici né situazioni analoghe in ambito nazionale. Inoltre il presidente Spacca viene invitato ad intervenire in prima persona per tutelare il patrimonio che le emittenti televisive locali rappresentano nella nostra regione. Il capogruppo del gruppo misto Giancarlo D’Anna ha ribadito inoltre la necessità di verificare che fine abbiano fatto i cospicui finanziamenti pubblici ottenuti negli ultimi anni da Tvrs. La risoluzione è stata poi approvata da 26 consiglieri, nessun astenuto e nessun contrario. Ora la palla passa al governatore Gian Mario Spacca  che dovrà fare chiarezza sull’intera vicenda e perciò sui reali motivi della decisione della proprietà, che nonostante la comunicazione di avvio della procedura di mobilità, sembra continui a prendere impegni a lungo termine. E questo anche a tutela di tutte le altre realtà editoriali della regione che potrebbero avere la stessa sorte riservata a Tvrs con grave danno al pluralismo dell’informazione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X