Croce Verde e politica, Monachesi:
“Noi veniamo strumentalizzati”

MACERATA - Il Presidente della Onlus interviene dopo l'ordine del giorno discusso in Consiglio comunale: "L'iniziativa della Menghi esula dalle sue competenze"
- caricamento letture
Stefano Monachesi

Stefano Monachesi

Da Stefano Monachesi, Presidente della Società Volontaria di Soccorso – Onlus – Pubblica Assistenza Croce Verde Macerata, riceviamo:

“Nel prendere atto dell’ordine del giorno discusso in sede di Consiglio Comunale del 28 maggio (leggi l’articolo) corre l’obbligo al sottoscritto, in qualità di Presidente della Croce Verde di Macerata, di fare al riguardo alcune considerazioni. Prima fra tutte, sono a domandarmi per quale motivo i contenuti riportati nel documento in questione, peraltro estranei alle specifiche competenze dell’ente comunale (faccio infatti francamente fatica ad inquadrare l’iniziativa del Consigliere Anna Menghi all’interno delle competenze istituzionali dello stesso Consiglio Comunale in materia di rapporti con Enti e/o Istituzioni terze), non siano stati oggetto di verifica e approfondimento anche attraverso il coinvolgimento preventivo dell’Ente da me rappresentato.
Ciò avrebbe evitato di dare per acquisite una serie di considerazioni sulle dinamiche interne della Croce Verde Onlus che sono errate sia sul piano formale che su quello sostanziale. Ed avrebbe anche evitato un approccio alla vicenda che, lungi da cogliere gli sforzi che la nostra onlus sta facendo per seguitare a garantire ai cittadini maceratesi il servizio reso da ben 111 anni, appare a prima vista caratterizzato da forzature e strumentalizzazioni di tipo politico. Ciò nonostante, e pur facendo presente che le rivendicazioni dei tre ex dipendenti dei quali si parla nella mozione sono state già sottoposte all’attenzione del Giudice competente (per cui sarebbe buona norma attendere l’esito dei procedimenti prima di sposare l’una o l’altra tesi), all’insegna della trasparenza che da sempre caratterizza l’operato della Croce Verde onlus non mi sottrarrò di certo a tutte le iniziative che l’Amministrazione Comunale adotterà, fornendo tutti i documenti e le notizie necessarie a chiarire questa ennesima indebita aggressione all’Ente da me presieduto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X