Pantana: “Farò di tutto per le famiglie
che trainano l’economia nazionale”

MACERATA - Candidata alla Camera nella lista del Pdl, ha proposto oggi i suoi punti di forzacriticando l'amministrazione "Per aver annientato la città. Abbiamo chiesto un consiglio comunale sul centro storico da fare in piazza"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Deborah_Pantana (1)

Al centro Francesco Luciani e Deborah Pantana

di Alessandra Pierini

«Se Berlusconi vincerà le elezioni Deborah Pantana sarà in Parlamento»: così Francesco Luciani, consigliere comunale del Pdl, inizia una conferenza stampa a sostegno della candidata maceratese, settima nella lista per la Camera. La conferenza di oggi arriva a pochi giorni da quella  del Pdl di Macerata alla quale Luciani e Pantana non hanno partecipato (leggi l’articolo), ma i due respingono ogni polemica: «Facciamo tutti parte del Pdl, una grande casa in cui convivono personalità provenienti da diversi percorsi politici che non rinnegano il loro passato. Noi sosteniamo l’intera lista marchigiana e in particolare i candidati del territorio».

alfano_pantana

Deborah Pantana con il segretario del Pdl Angelino Alfano

E’ stata Deborah Pantana che per l’occasione ha indossato la casacca del forum delle associazioni familiari a presentare i punti che più le stanno a cuore: «E’ la prima volta che mi candido alle politiche, perchè credo che questo sia il momento dell’impegno. Sarebbe stato troppo facile lasciare per lidi più felici – sottolinea riferendosi a Franco Capponi che è passato a Scelta Civica di Monti- invece è il momento di fare qualcosa. La famiglia è il fattore trainante dell’economia nazionale perciò puntiamo al suo sostegno e stiamo ancora lottando nelle Marche  per il riconoscimento dei consultori familiari, già tutelati da una legge nazionale. Puntiamo ai giovani e proponiamo un riconoscimento alle imprese che assumono. Si è fatta molta demagogia sulla proposta di Berlusconi di abolire l’Imu sulla prima casa, io credo sia dovuto a chi ha fatto una vita di sacrifici».
La Pantana passa poi ad analizzare la situazione locale: «A Macerata l’attività istituzionale è ferma da mesi, sono molto preoccupata per la città anche per la demoralizzazione che si sta diffondendo suggerisce l’idea che la città è spacciata. Il sindaco Carancini è riuscito sa solo ad annientare la città, ma devo ammettere che ha annientato anche i poteri politici forti e un sistema di governo che sta scomparendo. Se mi chiedessero però, se il centrodestra potrebbe oggi vincere le comunali, risponderei sì  ma deve maturare un’idea di governo. Noi con l’associazione Idea Macerata  ci avviciniamo ai cittadini e ci affidiamo a loro per ripartire dalla base. Tra l’altro abbiamo chiesto all’amministrazione  un consiglio comunale aperto sul centro storico da fare in piazza della Libertà. basta con le finte riunioni che l’amministrazione sta facendo con alcuni commercianti, con alcuni residenti, tutti devono partecipare». 

Il 16 febbraio arriverà a sostegno della candidatura di Deborah Pantana l’onorevole Eugenia Ruccella della Pro life. 

Presente alla conferenza anche Fabio Massimo Conti: «Sono fuori dal Pdl da tre anni, non ho tessera di partito ma guardo alle politiche con attenzione specie per ciò che riguarda i candidati maceratesi».

(Foto Cronache Maceratesi – vietata la riproduzione)

Deborah_Pantana (2)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X