Colpo di scena Popsophia
Il Festival si trasferisce a Tolentino

IL RETROSCENA DEL DIVORZIO - Manca ancora l'ufficialità, ma gli accordi fra Hermas Ercoli e l'amministrazione guidata da Giuseppe Pezzanesi sarebbero già stati definiti. La trattativa era partita in estate
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
ercoli

Evio Hermas Ercoli

 

di Matteo Zallocco

Clamoroso colpo di scena. E’ ancora un “si dice”, ma messi insieme diversi elementi, si può affermare quasi con certezza che dopo il divorzio da Civitanova (leggi l’articolo), Popsophia sarà ospitata a Tolentino. La kermesse del contemporaneo, che tanto successo ha riscosso nelle  due edizioni precedenti quando Civitanova Alta è stata letteralmente invasa dai numerosissimi partecipanti, a partire dalla prossima estate approderà dunque a Tolentino che ha deciso di puntare fortemente su questo festival con il quale rilanciare anche la Biennale dell’Umorismo. Un colpo grosso quello messo a segno dalla nuova Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Giuseppe Pezzanesi che fino all’ultimo, sempre secondo quanto si è appreso da fonti vicine all’organizzazione, si è contesa Popsophia con Recanati e Camerino e Alto Maceratese.

A spuntarla è stato, dunque, Tolentino che ha raccolto quanto affermato nella nota di ieri con la quale veniva ufficializzato il divorzio fra il festival del contemporaneo e Civitanova: “Popsophia d’altra parte andrà avanti nei suoi programmi, nei limiti delle sue risorse, affidandosi al contributo di tutti quelli che credono al suo progetto culturale”.

 

castello-della-rancia

Il Castello della Rancia, possibile futura sede di Popsophia

Sul distacco da Civitanova, la verità è probabilmente legata al fatto che il deus ex machina di Popsophia, Hermas Ercoli, non avendo la sicurezza di avere il supporto economico da parte dell’Amministrazione Comunale (non sarebbe in buoni rapporti con una parte della maggioranza che governa la città), ha puntato su una ipotesi di collaborazione a lui proposta, da circa un mese, dall’amministrazione comunale di Tolentino. I nuovi amministratori di centrodestra vorrebbero affidarsi ad Ercoli per rilanciare un’attività culturale che, a loro giudizio, negli ultimi 5 anni è stata molto latitante.
Il progetto, che prevede un inserimento della manifestazione Popsophia nel cartellone dei programmi estivi tolentinati, sarà indirizzato a rilanciare la Biennale dell’Umorismo e soprattutto a rivalorizzare il Castello della Rancia. L’immobile infatti, rappresenta per l’amministrazione un peso notevole in termini economici, senza dare nel contempo ricadute d’immagine e valorizzazione turistica per la città.

popsophia-finale-7

Il pubblico di Popsophia nella scorsa edizione a Civitanova

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X