Un americano conquista i maceratesi
svelando l’anima nascosta della città

Continua a entusiasmare il video-ritratto di Macerata girato da David Kong, uno studente di Princenton che ha frequentato la Summer School organizzata da UniMc: "Volevo dare al resto del mondo un assaggio della coinvolgente bellezza naturale e antropologica di questi luoghi"
- caricamento letture

macerata-idaho

david_kong

David Kong

 

Ha suscitato molto clamore il video realizzato dal 22enne David Kong pubblicato lo scorso 16 agosto anche su Cronache Maceratesi. In molti ci hanno segnalato la bellezza di questo video, i maceratesi hanno visto la propria città con gli occhi di un americano e ne hanno scoperto tratti sconosciuti anche se vicini. Un vero e proprio spot per Macerata che si svela nella sua poesia.

“Un fotografo, regista, mago, poeta e un saggio un po’ matto. Non in quest’ordine”. Così si definisce David Kong, uno dei circa venti studenti di Princeton, che ha partecipato questa estate alla Summer School organizzata ogni anno dall’Università di Macerata in collaborazione con il prestigioso ateneo americano: quattro settimane di full immersion per studiare lingua e cultura italiana. Aspirante regista, già con alcuni lavori importanti alle spalle – come il trailer di stampo cinematografico del libro fantasy “Il dente del drago” – Kong ha omaggiato la città con un suggestivo video che ha conquistato il variegato popolo del web, “Portrait of Macerata”.

“Volevo dare al resto del mondo un assaggio della sua coinvolgente bellezza naturale e antropologica” dice Kong riferendosi alla città. “Ho scelto la Summer School di Macerata perché volevo andare in un posto dove fosse possibile incontrare italiani veri, in un posto lontano dalle mete più turistiche. Volevo provare la “vita italiana” e la mia Università offriva questa possibilità, così è stato facile”.

Il progetto della Summer School ha compiuto dodici anni. Si tratta di un vero e proprio corso intensivo tenuto all’Università di Macerata da docenti di entrambi gli Atenei e riconosciuto a fini didattici dall’Università americana. Scopo del soggiorno è migliorare la conoscenza della lingua italiana, ma anche saperne di più su cultura, politica ed economia dell’Italia. “Questa esperienza – commenta il rettore Luigi Lacchè – è una delle iniziative più consolidate e va esattamente nella direzione che stiamo cercando di imprimere alla politica di internazionalizzazione del nostro Ateneo. Trovo questo ritratto di Macerata meraviglioso. David è un poeta, è riuscito a cogliere perfettamente l’anima di questa città, la sua armonia e il senso quasi mistico di pace, che spesso noi non siamo più in grado di percepire”.

L’Università di Princeton, nel New Jersey, è una delle maggiori università della Ivy League ed è riconosciuta come una delle più prestigiose università nel mondo. È inoltre la quarta più antica istituzione di educazione superiore degli Stati Uniti. Tra le sue mura insegnò Albert Einstein.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X