Volley, la Sero Group
conquista la Final Four
di Coppa Marche

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Andrea-Stortoni

Andrea Stortoni della Sero Group

Si conclude nel migliore dei modi la settimana della Sero Group che con il nuovo anno ha ingranato la marcia conquistando l’ambita Final Four di Coppa Marche e il secondo posto in campionato. Dopo aver battuto la capolista Offagna sabato scorso, mercoledì a Civitanova Marche è arrivata una sconfitta indolore al tie break (25/13, 23/25, 20/25, 25/16 ,15/10) contro la Us Volley 79 nel ritorno dei quarti di finale di Coppa Marche. Indolore perché al di là della rivalità sempre forte tra le due compagini, bastava vincere un set in virtù dello splendido 3-0 pre natalizio dell’andata per strappare la prima storica qualificazione alla fase finale della rassegna intitolata alla memoria di Adrio Giacomini, stimato e appassionato dirigente bianco verde, che la società Montalbano Volley organizzerà anche quest’anno a Macerata. Troppa era la voglia e la grinta dei ragazzi di Bernetti per lasciarsi scappare una così ghiotta occasione e, a parte un primo set dominato dalla tensione e lasciato ai civitanovesi, nel secondo è arrivata la sospirata qualificazione per una manifestazione a cui la società, i dirigenti, i tifosi e gli atleti tengono in maniera particolare. La soddisfazione per questo risultato splendido è stata anche il volano per affrontare la seconda gara consecutiva in casa di campionato sabato scorso, la dodicesima in calendario, contro la Impresa Palmieri Loreto, formazione terzultima in classifica ma che all’andata si era imposta su Stortoni e compagni al tie break. Nessuna chanche invece in questa gara di ritorno con la Sero che si impone 3-1 (19-25, 25-14, 25-21, 25-14) dopo un primo set in cui gli uomini di Bernetti hanno sofferto il gioco avversario non riuscendo a trovare le giuste contromisure a muro e in difesa. Nel secondo parziale la Sero si ritrova e comincia a macinare il suo gioco, chiudendo tutti i varchi a muro e risultando devastante in fase di contrattacco. I parziali finali dei tre set sono eloquenti della differenza in campo tra le due squadre sia sul piano tecnico che su quello fisico. La formazione bianco verde conferma ancora una volta l’ottimo stato di forma che nel girone di ritorno l’ha portata a non sbagliare più un colpo, crescendo gara dopo gara in continuità e maturità nel gestire i momenti chiave delle partite, fattori deficitari nella prima parte altalenante di stagione, e a scalare la classifica fino al secondo posto. La Sero si trova ora a quota 26 punti, uno in meno della nuova capolista US Volley 79 che ha battuto nel big match della dodicesima giornata un Offagna in flessione e ferma a sua volta a quota 26. Sognare la vetta non è impossibile visto che il calendario metterà ancora di fronte Us Volley 79 e Sero Group sabato 21 a Civitanova Marche alle 18.30 per il quarto derby stagionale, che stavolta vale davvero tanto perché in palio c’è il primato del girone con una sola giornata da disputare poi, che la Sero affronterà in  casa con Porto Recanati, prima della Final Four di Coppa Marche. A proposito della rassegna di coppa la macchina organizzatrice si è messa in moto per offrire ai tanti appassionati uno spettacolo di pallavolo degno della manifestazione che vedrà la Sero Group chiamata a contendersi il trofeo con la Electa Porto Recanati, il Csi Fano e la Pallavolo Offagna. In serie D infine è tornata al successo la Fratini Ascensori che si è imposta 3-0 (25-18, 25-17, 26-24) sulla Caterpillar Montecassiano, riscattando un periodo non proprio positivo e rilanciando una classifica che si era fatta pericolante e che vede ora la formazione di Luca Pallotta ancora in corsa per un posto tra le prime quattro che consentirebbe di affrontare i play off evitando il guado dei gironi play out.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X