facebook twitter rss

Telepass “raggirato”
Fabrizio Corona accusato di truffa

Ripreso al casello di Civitanova, la Procura di Macerata ha aperto un fascicolo a carico del fotoreporter
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
173 Condivisioni

Fabrizio Corona in Bentley a Civitanova nell’agosto 2010

Viaggia in Bentley, ma non paga l’autostrada, così Fabrizio Corona si ritrova accusato per truffa. La Procura della Repubblica di Macerata ha aperto un fascicolo a carico del fotografo per truffa ai danni della Società Autostrade. Da un controllo dei filmati delle auto in transito al casello di Civitanova Marche dell’A14, risulta che nel 2010 una Bentley targata Repubblica di San Marino è transitata più volte nella corsia del Telepass sulla scia dell’auto che la precedeva riuscendo così a evitare il controllo e quindi il pagamento del pedaggio con un risparmio di alcune migliaia di euro.Per almeno quattro volte l’ex re dei paparazzi si sarebbe “incollato” con la sua Bentley alle auto che regolarmente passavano pagando il pedaggio. Le telecamere di sicurezza hanno però ripreso le sue performance e sono finite nel fascicolo d’indagine aperto dai pm di Macerata. Almeno quattro i casi a Civitanova, Ascoli, Fermo e infine Roma. Le foto mostrerebbero però proprio l’auto di Corona, inconfondibile e riconoscibile.

Gli episodi sono stati segnalati dalla Società Autostrade alla polizia giudiziaria di Macerata, la quale ha poi accertato che la Bentley in questione era di proprietà del fotografo. Pertanto il sostituto procuratore della Repubblica di Macerata Andrea De Feis ha inviato a Corona un avviso di garanzia per il reato di truffa nominandogli quale difensore d’ufficio l’avv. Pietro Siciliano.

L’autore di mille paparazzate si è detto sconcertato per l’iniziativa della magistratura, dal momento che non ha alcuna auto intestata a lui e tanto meno la Bentley. Ora, per evitare il processo, non gli resta che presentare entro 20 giorni  tramite il suo legale una memoria difensiva o chiedere di essere interrogato per chiarire la vicenda.

Un brutto rapporto dunque quello con le 4 ruote per il re dei paparazzi, già noto alle cronache per multe e patente ritirata.

(foto di Guido Picchio, riproduzione vietata)


 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X