Pro Loco e Comune festeggiano… i fuochi
Irene Manzi: “Sinergie per il futuro”

Dopo le polemiche sullo spettacolo finale, il vicesindaco annuncia un "comitato per i festeggiamenti" per il prossimo San Giuliano. Tante le iniziative annunciate.
- caricamento letture
pro-loco_macerata-2-300x200

Il nuovo direttivo della Pro Loco Macerata con al centro Aldo Tiburzi eletto presidente lo scorso aprile

di Filippo Ciccarelli

San Giuliano, giorno di fischietti, di sugo con la papera, e, tradizionalmente, di pioggia. Quest’anno, oltre a queste più o meno consolidate tradizioni, San Giuliano ha portato molte discussioni. E polemiche.
Nello specifico la città si è interrogata – e ha dibattuto – sull’opportunità di far pagare o meno all’amministrazione (e quindi alla collettività maceratese) i fuochi pirotecnici che chiudono la festa del patrono. Il rischio, com’è noto, è che si passasse dai fuochi d’artificio ai fuochi fatui, eventualità scongiurata dalla Pro Loco che ha annunciato di avere reperito le risorse necessarie per lo spettacolo ed i relativi permessi (leggi l’articolo). Alla conferenza stampa indetta dalla stessa Pro Loco, erano presenti il presidente Aldo Tiburzi ed il vicepresidente, Virginio Micozzi, oltre al vicesindaco Irene Manzi, all’assessore alle attività produttive Enzo Valentini ed a Marco Sancricca, il ragazzo che aveva indetto una raccolta fondi per realizzare i fuochi d’artificio (leggi l’articolo).
Aldo Tiburzi ha esordito parlando della “decisione improvvisata, presa sabato 20 agosto tra i consiglieri della Pro Loco. Pensavamo di autotassarci, poi abbiamo cercato delle sponsorizzazioni: il mio errore è quello di aver tralasciato Marco Sancricca, non l’ho preso in considerazione. Ho parlato con Irene Manzi, ci siamo incontrati lunedì mattina con lei e Marco. Ci sono degli sponsor che ci stanno dando una mano. Voglio ringraziare il Comune e Irene Manzi per l’aiuto che ci hanno dato per far sì che si allestisse la festa in piazza, la Questura che in tempi brevi ci ha dato la possibilità di fare i fuochi, e ovviamente chi ci aiuta per lo spettacolo pirotecnico”.

E’ stato poi il turno di Irene Manzi: “Ringrazio la Pro Loco per le iniziative messe in campo, non ultima quella riguardante i fuochi d’artificio. Il Comune aveva una oggettiva difficoltà e loro ci hanno dato una mano. Ringrazio le associazioni che hanno messo in campo tantissime iniziative per San Giuliano, non solo per la giornata del 31 agosto ma per una settimana intera. Giovedì pomeriggio si inaugura la Marguttiana agli Antichi Forni, la libreria Feltrinelli il 30 e 31 agosto, nel cortile comunale, organizzerà due iniziative che ricostruiranno in parole e musica la storia del santo patrono. Credo poi che la riscoperta, come ha detto anche Gian Mario Maulo (leggi l’articolo), della tradizione e del messaggio di San Giuliano, dell’ospitalità,  possa essere un tema su cui riflettere, al di là delle feste e dell’animazione che richiamano visitatori”.
Marco Sancricca chiarisce che “la raccolta è nata quasi per scherzo insieme agli amici, e non in polemica con il Comune. La vicenda è iniziata con Cronache Maceratesi, dove avevo lanciato l’idea commentando un articolo dove il comune annunciava la rinuncia ai fuochi per motivi economici. Il giornale a quel punto mi ha chiamato e mi ha dato spazio pubblicando un articolo. La Pro Loco invece non mi ha contattato, e sabato ha inviato il comunicato in cui scriveva che si sarebbe occupata dei fuochi, al che un altro organo di stampa il lunedì ha scritto che la mia colletta era chiusa, nonostante questo non fosse assolutamente vero. Sono uscito dall’incontro di lunedì in Comune alle 9.37, e c’erano 10-15 persone che, saputa la notizia, ancorché non vera, pretendevano indietro i soldi in quel momento. Ribadisco che, ovviamente, non ho tenuto nulla per me, e che devo restituire appena 30 euro di quelli che la gente ha donato”.

IMG_0001-300x225

Da sinistra: Enzo Valentini, Irene Manzi, Aldo Tiburzi, Virginio Micozzi e Marco Sancricca

Gli intervenuti hanno poi risposto alle domande dei giornalisti: Tiburzi ha dichiarato che “la somma prevista per lo spettacolo è di 8000 euro più iva, e che non tutti i soldi arrivano dagli sponsor, sono comunque a carico della Pro Loco e si vedrà come coprire quello che rimane”.
Irene Manzi, interrogata sull’eventuale danno d’immagine che la vicenda dei fuochi potrebbe aver creato all’amministrazione, risponde sorridendo: “Siamo abituati a navigare tra le polemiche. Non rinnego ciò che ho detto in quel comunicato che ha, diciamo, “acceso i fuochi”. Il senso del mio intervento originario rimane ed era stato condiviso dai colleghi della giunta, bisogna fare delle scelte, a volte non sempre popolari. Ringrazio chi si è attivato nel corso del tempo perché è venuto incontro ad un bisogno che il comune, da solo, non era in grado di soddisfare. Io penso che ci sia la necessità di unire le forze, di costruire sinergie: se, per il futuro, questo significherà costituire un comitato di festeggiamenti ben venga”. Sull’argomento è intervenuto anche Enzo Valentini: “Forse non ci si rende conto il momento di crisi che si sta attraversando, non solo a livello di enti pubblici, ma anche di aziende e famiglie. Il fatto che si riesca a trovarsi tutti insieme in momenti di crisi penso che sia importante, la situazione è drammatica da questo punto di vista, ma in questi momenti la coesione sociale porta soluzioni. Serve una presa di coscienza da parte di tutti, anche dei cittadini”.
IMG_0023-300x224La Pro Loco ha poi illustrato il ricco programma per la festività patronale, con la presenza di eventi e stand gastronomici a partire dal 28 agosto (con la sangria bianca e rossa offerta dall’associazione al costo di 1 €),per poi continuare col tributo ai Pink Floyd, accompagnato da assaggi di patate, olive fritte e frittelle il 29 agosto. Martedì 30 agosto esibizione dei Vincisgrassi e  assaggi di gnocchi e tagliatelle con la papera, che saranno i protagonisti degli stand anche il 31, quando ci sarà lo spettacolo di Lando e Dino. Tutte queste manifestazioni si terranno in Piazza della Libertà. Gli stand della Pro Loco torneranno anche in Corso Cavour, come l’anno scorso, ma in centro storico (via Gramsci).
Anche l’associazione dei pompieri ha annunciato Pompieropoli, manifestazione rivolta prevalentemente ai bambini, che si terrà il 28 Agosto ai Giardini Diaz.
Il Cif, Centro Italiano Femminile, punta alla riscoperta delle tradizioni legate al patrono e alla figura di San Giuliano e della compatrona di Macerata, la Madonna della Misericordia, che si festeggia la domenica successiva al 31 agosto. L’associazione ha tappezzato la città di “pinturette”, sculture che richiamano la figura di San Giuliano, presenti alle Vergini, a Borgo San Giuliano, al Parco San Giuliano di Villa Potenza ed anche all’ingresso del comune di Macerata.

Anche Maria Pia Luchetti, a nome dell’Associazione Commercianti, esprime soddisfazione per l’organizzazione della Marguttiana e per la risposta numerosa dei pittori (110 i partecipanti, 160 le opere selezionate). Oltre ai premi tradizionali previsti dalla giuria anche i visitatori avranno l’opportunità di votare l’opera che più gradiscono. La Luchetti è intervenuta anche sulla querelle tra la Pro Loco e Sancricca: “da ex presidente della Confcommercio voglio dire la mia sulle polemiche; se non si comincia a parlare insieme e a fare sinergia, qui a Macerata non andremo mai da nessuna parte. Marco ha detto che era riuscito a fare una raccolta fondi, e non si era parlato con la Pro Loco. Cominciamo a parlarci, tutti, potremmo ridurre di molto i costi”.
Le aziende che hanno contribuito a realizzare lo spettacolo pirotecnico sono: Centro Commerciale Valdichienti, Banca della provincia di Macerata, Avantgarde, Coldiretti Macerata e Macero Maceratese.

IMG_0010-221x300

Marco Sancricca

IMG_0007-213x300

Aldo Tiburzi, presidente della Pro Loco di Macerata

IMG_0022-300x224

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =