Oltre 56 milioni nel piano triennale opere pubbliche

CIVITANOVA - Tra le priorità una nuova scuola materna a Fontespina e un'arteria a Santa Maria Apparente
- caricamento letture

opere-pubbliche

di Laura Boccanera

Oltre 56 milioni e mezzo di euro nel bilancio del piano triennale opere pubbliche del Comune di Civitanova, suddivisi su patrimonio edilizio, verde pubblico e porto e urbanistica. I dati e le priorità sono state stilate nel corso di una conferenza stampa in cui l’assessore Ermanno Carassai e il sindaco Massimo Mobili hanno illustrato il piano di previsione. Le priorità per il 2011 sono affidate a istituti scolastici, riqualificazione urbana e assetto stradale. Prima fra tutte la scuola materna a nord di Fontespina nel quartiere Quattro Marine: “un quartiere ancora sprovvisto di questo servizio al quale vogliamo porre rimedio – ha detto il sindaco – così dopo Santa Maria Apparente in cui abbiamo realizzato asilo nido, scuola elementare e materna, ora toccherà a Fontespina”. Un investimento di 1milione e 600mila euro per la struttura che comprenderà 6 aule, un refettorio e le apparecchiature e attrezzature tecniche. “Abbiamo fatto 5 scuole in 5 anni, quindi credo di dover essere orgogliosi”- continua il sindaco. Tra gli interventi rilevanti anche la messa a norma del tribunale di Civitanova Alta per 150mila euro e l’acquisizione delle aree per zone ad affitto agevolato nel quartiere Risorgimento che proseguiranno sulla scia dei 28 appartamenti già realizzati a Fontespina.

A San Marone si attende invece le opere di urbanizzazione per la Chiesa: “il primo stralcio prevede le fogne l’acquedotto e l’accesso – dice Carassai – un intervento di 460mila euro per il 2011, e di oltre un milione di euro per il 2012.

Moltissime saranno le operazioni di sistemazione dell’asfaltatura di strade e marciapiedi, partendo dalle aree con maggiore criticità come via Civitanova, via Fontanaccia e il completamento di Corso Garibaldi, già partito invece l’appalto per via Aldo Moro ridotta a colabrodo.

Ma per quanto riguarda le infrastrutture nel bilancio previsionale sono indicate anche le nuove arterie che verranno create per servire la viabilità della nuova fiera che sorgerà nei pressi dell’uscita autostradale. Cambiamenti che interesseranno Via Silvio Pellico, dalla rotonda Paciotti fino all’ingresso verso il campo sportivo. Verrà infatti creata una parallela di via Einaudi (probabilmente 2 corsie più una pista ciclabile) che arriverà fino alla fiera con una rotatoria proprio di fronte alla locanda Vecchia Campagna. L’arteria stradale prevederà anche un sottopasso e una stazione lungo la ferrovia in prossimità della fiera. In bilancio anche il completamento di Viale Matteotti (1 milione e 100mila euro) con verde e marciapiedi e il finanziamento per il riallineamento delle scogliere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1