Harakiri Maceratese, da 2-0 a 2-3
La Fortitudo espugna l’Helvia Recina

ECCELLENZA - Inutile la doppietta del giovane Testa, preferito a Bonsignore. Dopo questa batosta sarà difficilissimo evitare i play out
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Davide-Testa

Davide Testa, autore della doppietta che ha deciso Maceratese-Fortitudo

di Andrea Busiello

Incredibile sconfitta della Maceratese all’Helvia Recina contro la Fortitudo Fabriano in un match chiave per la lotta alla salvezza nel torneo d’Eccellenza. I biancorossi dopo un primo tempo eccezionale, chiusosi sul 2-0 in proprio favore, spengono la luce e regalano i tre punti alla Fortitudo che vince clamorosamente 3-2 con il gol vittoria realizzato all’89 da Federici. Non basta dunque la doppietta di Davide Testa, preferito ad inizio gara a Bonsignore, ad una Maceratese che ha giocato solo 45 minuti e poi è scomparsa dal terreno di gioco. A questo punto evitare i play out dopo una scoppola del genere sarà davvero difficile per la compagine di mister Sabbatini. La cronaca. Al 2′ gol annullato alla Maceratese. Azione funambolica di Petrucci che salta due uomini e si presenta al limite dell’area, assist per Testa che gonfia la rete ma l’assistente dell’arbitro alza la bandierina. Fuorigioco quanto meno dubbio e gol annullato ai biancorossi tra le proteste dei giocatori locali. Al 15′ occasione per la Fortitudo Fabriano: Cavaliere salva in uscita sui piedi di Ferretti. Ottima la tempestività del numero uno biancorosso che sventa la minaccia. Al 20′ doppia occasione per la Maceratese: Petrucci serve Meligeni, colpo a botta sicura da dentro l’area ed ottima risposta di Agostini. Sul proseguimento dell’azione gran bella rovesciata di Petrucci che termina di poco sul fondo. Al minuto numero 24, Maceratese meritatamente in vantaggio con Testa. Assist di Borgiani, stop e tiro da dentro l’area con sfera che s’insacca all’incrocio dei pali e biancorossi che si portano sull’1-0. Dopo il gol del vantaggio la formazione biancorossa tiene bene il campo e non rischia praticamente mai. Al 37′ il meritato raddoppio della Maceratese, ancora con Testa. Assist di un immenso Petrucci con il bomber biancorosso che realizza da dentro l’area con un precisissimo pallonetto che s’infila alle spalle di Agostini. Maceratese semplicemente perfetta ed il 2-0 che sancisce la fine dei primi 45′ di gioco è ampiamente meritato. La prima emozione della ripresa la regala la Fortitudo che accorcia le distanze al 5′ con Cantarini: calcio di punizione dai 30 metri e sfera che s’insacca alle spalle dell’estremo difensore biancorosso Cavaliere, non del tutto esente da colpe nella circostanza. E’ ancora la formazione ospite a sfiorare il gol: al 17′ De Capua ci prova dal limite dell’area, palla che termina sul fondo di poco.

sangiustese_maceratese_161-201x300

Il portiere della Maceratese Gioacchino Cavaliere

Al 23′ il pareggio della Fortitudo Fabriano. Piermattei salta facilmente Borgiani e da posizione defilata di punta realizza sul primo palo con la complicità dell’estremo di casa Cavaliere. Incredibile Maceratese che dal 2-0 del primo tempo adesso si ritrova sul 2-2. La reazione dei biancorossi si materializza al 38′ con il caclio di punizione di Gigli che termina di pochissimo sul fondo. Un minuto più tardi, siamo al 39′, Benfatto di testa da dentro l’area manda la sfera alta sopra la traversa. Al 44′ la doccia gelata per i locali, Federici riceve palla al limite dell’area e da posizione molto defilata manda la sfera sotto l’incrocio dei pali: Fortitudo che si porta in vantaggio sul 3-2. Finisce qui una gara incredibile, dove la Maceratese può solo mordersi i gomiti per la clamorosa sconfitta essendo stata in vantaggio per 2-0 alla fine del primo tempo.

 

 

il tabellino:

MACERATESE: Cavaliere 5, Borgiani 5.5 (71′ Eclizietta 5.5), Grcic 6, Meligeni 6, Del Moro 6, Benfatto 6, Iuvalè 5.5 (75′ Bonsignore 5), Gigli 6, Testa 7, Leopardi 5, Petrucci 6.5. All: Sabbatini 5.

FORTITUDO FABRIANO: Agostini 6, Zucca 6.5, Colucci 6 (60′ Marchi), Lamantia 6, Giorgini 6, Santoni 6, Cantarini 6.5, Giugliano 5 (46′ Biocco 6), Federici 7, Ferretti 5.5 (43′ De Capua 6.5), Piermattei 6.5. All: Vivani 7.

ARBITRO: Cappiello di Matera 6.5.

RETI: Testa 24′ e 37′, Cantarini 50′, Piermattei 68′, Federici 89′.

NOTE: Spettatori circa 300. Ammoniti Benfatto, Lamantia, Grcic, Giorgini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X